Salto di gruppo, chi ci perde e chi ci guadagna? Forza Italia e 5 Stelle in calo

soldi ai partitidi OPENPOLIS – In media circa 10 parlamentari al mese cambiamo gruppo. Un movimento continuo da cui sono nate molte formazioni nuove che alle elezioni non c’erano. E per forza di cose ci sono vincitori e vinti. Ecco i gruppi in crescita (e in perdita) dopo oltre 3 anni di legislatura.

Per dei parlamentari che si muovono, ci sono dei gruppi che variano. Delle principali liste che hanno partecipato alle ultime elezioni, solo Partito democratico e Movimento 5 stelle sono rimaste nella loro formazione originale. Le altre, dopo scissioni e unioni varie, sono cambiate notevolmente: quello che è rimasto del Popolo delle libertà resiste in Forza Italia; Scelta civica per l’Italia sopravvive solo alla camera scorporato dalla fronda popolare e Sinistra ecologia e libertà, mai nato come gruppo autonomo al senato, si è unito ai fuoriusciti del Pd in Sinistra italiana.

Il “chi sale” e “chi scende” della camera è fortemente influenzato da due avvenimenti politici. Il primo – la rottura fra Silvio Berlusconi e Angelino Alfano, che ha sancito la fine del Popolo delle libertà – ha dato vita al Nuovo centrodestra e ha riesumato Forza Italia. Il secondo ha come protagonista Mario Monti e la fine del suo esperimento politico, che ha scaturito la creazione di numerosi gruppi di centro, da Per l’Italia a Democrazia solidale. Fra i gruppi presenti da inizio legislatura, in notevole crescita il Partito democratico che ha conquistato 11 deputati.GRUPPI 1

Al senato invece il perpetuo movimento (il 36% dei membri ha cambiato gruppo almeno una volta) ha portato alla nascita di tanti gruppi che non erano presenti durante le ultime elezioni politiche. Proprio per questo motivo, nonostante i tanti cambi di casacca, solo tre gruppi (quattro considerando l’ormai sciolto Scelta civica) hanno un saldo negativo, nell’ordine: Forza Italia (-50), Movimento 5 stelle (-18) e Lega nord (-5). Fra i gruppi che hanno partecipato alle scorse politiche, l’unico in crescita è il Partito democratico (+8).

GRUPPI2

Print Friendly, PDF & Email

1 Comment

  1. Bel report ;
    peraltro suffragato dalla proporzionalitá di schifo crescente che certifica inesorabilmente che ciò che identifichiamo come potere legislativo altro non è che una cozzaglia di mantenuti , casta trasversale perniciosa e parassita tanto decantata dai tromboni istituzionali e dalle cordate di mafie geolocalizzate , di “ democrazia” reale . Così dopo il socialismo reale il grande salto di status nella democrazia reale :
    piccoli esempi per farsi un’ideuzza ; il democratico Obama , appena finito di scomunicare Putin , arriva come un orologio perorante causa a Londra per ammonire gli incauti inglesi della “pericolosità “ di staccarsi dall’Europa , pena diluvio universale ;
    per lo stesso principio democratico che salvano la brutta , sporca , cattiva , spendacciona Grecia con una vagonata di soldini , naturalmente da girare per procura , ipso facto , “democraticamente” alle banche tedesche , garanti di verginità specchiata , quindi da prontamente risarcire .
    Certamente , e che altro se non democrazia , il succedersi di tre governi non eletti dal popolo come il Monti- Letta-Renzi !
    Vorrá pur dire qualcosina se quel cattivone dello spread non si sogna di svegliarsi ?!
    Per forza , abbiamo i patti con la democrazia certificata ISO , per questo se “state sereni , firma paccate di “ trattati” con quei garantitoni di democraz Merkel+ Holland + multimmericani tipo TTIP , non c’è nulla da temere circa la velenosità, forse un pochino , ma solo poco poco , azzerano il senso di popolo e di identitá , nonché l’ultimo rimasuglio o meglio reliquiario di memoria culturale che ci rimane.
    Facce di merda certificata , a dar la mano , ma non sul ponte di Bassano , ma a braccetto fraternamente farisei a Parigi per i morti Bataclan .
    Facce di merdacertificata come lacrimona Fornero-Monti obtortocollo ma meno recalcitranti a godersi i vitalizi che il capo bastone onorario , paga brillantemente a vita col sangue dei cittadini , non avendo gli stessi l’agibilitá al deretano già ipotecato da tempo.
    Facce di merda che cambiano casacche e te li trovi a pontificare in tutti i video invitati d’obbligo dai mantenuti parassiti TV Rai etc . , a tacciare tutto e tutti di razzismo , ignoranza et atrocità inenarrabili ….
    gallinacci/e , titolati dall’appartenenza al brand del momento , razza di cavalli di Troia che ringraziano intronato popolo sempre pronto a farsi persuadere ad libitum dai “profeti” della democrazia.
    . Complimentoni !

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Articolo precedente

Il mobbing della Misericordia. Chi non la pensa come Bergoglio viene licenziato

Articolo successivo

Referendum, roba seria dappertutto tranne che in Italia