Sabino Acquaviva, il difensore della lingua veneta

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

2 Comments

  1. giancarlo says:

    Il Veneto è una lingua nata oltre 3.000 anni. Si chiamava e si chiama tutt’ora ” VENETICO”.
    Il genocidio culturale perpetrato dall’italia contro i Veneti è notorio e sta nei fatti.
    L’Unesco la riconosce come lingua, l’italia no !
    I nostri giovani Veneti delle generazioni d’oggi non la studiano né la conoscono come dovrebbero.
    Nelle scuole italiane persino la storia della nostra ” regione” viene taciuta e ignorata.
    Delle nostre peculiarità, cultura, arti, tradizioni, storia, lingua, artisti, scrittori, letterati, musicisti etc..etc.. del Veneto non vengono mai citati o valorizzati nonostante ne abbiamoa vuto a centinaia di fame mondiale.
    E allora ? Di quale europa stiamo parlando ? Di una europa nata non dai popoli ma dalle banche, dai finanzieri, e poi l’utopia di una europa dove gli stati nazionali rinuciano alla propria sovranità…..sì ma come?
    Solo con gli Stati Uniti d’Europa Federale e quindi delle regioni si potrà ancora parlare di una Europa con la E maiuscola……il resto sono solo tutele di interessi inconfessabili da parte delle elitès che chiamerei volentieri sfruttatori del lavoro umile ed onesto dei lavoratori tutti.
    WSM

  2. luigi bandiera says:

    Galileo vedeva cose che altri non volevano vedere perche’ avrebbero perso potere e anche magari qualche ricchezza.
    Se non ritrattava sarebbe stato arso vivo… siamo sempre allo stesso giorno: leggi bene il presente ed avrai in mano passato e futuro.
    Le scuse, tuttavia, le trovano pur di fermare l’attuale rivoluzione in atto.
    Speriamo che questi vadano su Marte… e presto.

Leave a Comment