Rubano e truffano, ma quale impunibilità! Metteteli ai lavori forzati

di ROBERTO BERNARDELLIsvuota carceri

La non punibilità dei reati lievi. L’hanno chiamata così l’ultima bordata alla legalità. Furti, truffe, danneggiamenti, violenza privata o minaccia ora si pagano con una multa. E via andare. Il governo li considera reati minori, e addirittura prevede che possa scattare l’archiviazione “per tenuità del fatto” per tutti i reati sanzionati con una pena detentiva non superiore nel massimo a cinque anni. È previsto che l’archiviazione possa scattare in qualsiasi fase del procedimento, ma la quota maggiore è attesa in fase di indagini preliminari, con un alleggerimento del carico giudiziario. Dopo l’istanza del pm, ci sono 10 giorni per fare opposizione e decide il gip. È sempre possibile la richiesta di risarcimento danni. Lo hanno già chiamato il salvaladri, ma in realtà che ci si può aspettare da un parlamento di politici rinviati a giudizio, o da amministratori che derivano dal medesimio ceppo indagati a rotta di collo per peculato e, ancora, truffa? O ci siamo dimenticati di quello che è accaduto in Piemonte e Lombardia, per risalire al Mose in Veneto?

Essere criminali paga, non esserlo è da fessi. Capirai che razza di premio di consolazione per gonzi sia  la possibilità, per le persone offese, di ottenere serio ed adeguato ristoro nella competente sede civile. Ma quale serio e adeguato ristoro? Eè chiaro che lo Stato vuole un nuvoo svuotacarceri per quelli che svuotano le nostre case  e il nostro patrimonio. Ma ai lavori forzati i legislatori non ci pensano mai?

Presidente Indipendenza Lombarda

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

5 Comments

  1. giovanni says:

    quanto costa un detenuto allo stato dopo che è costato alla società (derubati direttamente o indirettamente: l’assalto al furgone portavalori di Lodi quanto è costato alla società?); i spenderebbe sicuramente di meno e con migliori risultati se si facesse un accordo con Putin, ad esempio, per far ‘pascere’ queste persone in siberia; ma il buonismo dei ns politici italiani ed europei lo impedisce…tanto i costi di cui sopra sono pagati dai soliti contribuenti spennati

    • Dan says:

      Non è questione di buonismo ma che i primi a prendere un biglietto di sola andata sarebbero proprio quei politici e magistrati che dovrebbero votare e applicare questa legge.

  2. Beniamino says:

    c’è uno strano personaggio che va in giro per il mondo a predicare che dobbiamo MANTENERE TUTTI questi parassiti , quasi tutti islamici, tutti o quasi maschi dai 16 ai 35 anni, gente in piena forma fisica e piena di odio verso di noi….perchè questo signore non se li porta a casa sua, visto che di miliardi ne soffia molti ai poveri italiani? Non è che ci sta svendendo all’ islam? Non è che sta facendo quello che la massoneria americana, sionista, bancaria gli sta chiedendo?

  3. Renzo Zangrandi says:

    ai tempi dei romani,quelli piu seri, queste persone le usavano come intermezzo dei giochi gladiatori
    nel colosseo:
    il pranzo dei leoni. loro con tutta la famiglia compresa.

  4. Dan says:

    Su un certo sito stanno raccogliendo gli indirizzi di tutti gli hotel che ospitano i clandestini.
    Si potrebbe fare lo stesso con tutte le seconde, terze (quarte, quinte, seste, yatch…) case dei politici ?
    Se il furto è depenalizzato, si potrebbe allora cominciare con questi posti qua.

Leave a Comment