A ROMA PER VISITARE IL PIEMONTE UNITARISTA

di REDAZIONE

Una visita particolare nella Capitale dalla visuale del Piemonte. Roma tra arte, storia e architettura: Palazzo di Montecitorio, sede della Camera dei Deputati; Palazzo del Quirinale e Caserma dei Corazzieri; Chiesa del S. Sudario; Museo Pietro Canonica, Palazzo Madama, sede del Senato della Repubblica, la Farnesina MAE, il Pantheon e altre… Sorprese!

Partenza: giovedì 26 aprile 2012

Rientro previsto per domenica 29 aprile 2012

PROGRAMMA

Palazzo di Montecitorio sede della Camera dei Deputati – piazza del Parlamento. Commissionato nel 1653 a Gian Lorenzo Bernini da Innocenzo X fu sede dei Tribunali dello Stato. Nel 1871 divenne sede della Camera dei Deputati.

Il Quirinale – Iniziato da Martino Longhi il Vecchio (1573-77) e continuato da Ottaviano Mascherino (1578-85) il Quirinale fu sede papale da Clemente VII (1592) al 1870, quando divenne reggia dei Savoia che trasformarono lo spirito severo degli ambienti per renderlo più rappresentativo.

Caserma Sanfront del Reggimento Corazzieri – via XX Settembre 12 – Sulla via che dal Quirinale va a Porta Pia, vicino al Ministero della Difesa, visitiamo la Caserma Sanfront (Sala delle corazze, Galoppatoio coperto).

Chiesa del S. Sudario (Chiesa dei Piemontesi a Roma) – Eretta da Carlo di Castellamonte nel 1604-05 e ampliata tra il 1660 e il 1690 da Carlo Rainaldi (dopo il 1870 chiesa particolare di Casa Savoia). Chiusa da venti anni, viene aperta in via del tutto eccezionale per i Soci di “Immagine per il Piemonte” grazie ad una speciale autorizzazione dell’Ordinariato Militare per l’Italia, ente proprietario che ne ha curato il restauro completo.

Le carrozze del Quirinale – visita esclusiva dello spazio espositivo del Quirinale dove sono collocati gli esemplari più rappresentativi della collezione delle carrozze. L’apertura degli ambienti posti nelle antiche Scuderie Sabaude, situate all’interno del complesso del Palazzo nel grande Fabbricato edificato dall’arch. Antonio Cipolla nel 1874, è stata resa possibile da un complesso e articolato intervento di restauro degli ambienti architettonici e delle straordinarie carrozze qui conservate.

Museo Pietro Canonica a Villa Borghese – Il museo, immerso nel verde di Villa Borghese, costituisce un importante testimonianza del modello museografico delle case d’artista, e nella sua integrità, può essere considerato uno dei pochissimi esempi in Italia. La collezione è costituita principalmente dalle opere di Pietro Canonica: marmi, bronzi, e modelli originali, oltre ad un gran numero di bozzetti, studi e repliche che costituiscono un itinerario completo dell’evoluzione di questo artista e allo stesso tempo sono di grande interesse da un punto di vista didattico per la conoscenza dei processi creativi ed esecutivi nel campo della scultura.

Ministero degli Affari Esteri “La Farnesina”. La sede del Ministero degli Affari Esteri si trova in un edificio progettato tra gli anni 1933/1935 dagli architetti del Debbio, Foschini e Morpurgo. Il progetto nasce nell’ambito della sistemazione degli “Orti della Farnesina”, zona compresa tra Monte Mario e il Tevere, già di proprietà di Paolo III Farnese. Il Palazzo presenta tutte le caratteristiche tipiche dell’architettura italiana degli Anni 20 e 30: la monumentalità, la massa, il ritmo e la simmetria. Fu solo nel 1940, però, a costruzione già avviata, che si decise di farne la sede del Ministero degli Affari Esteri, conosciuta in tutto il mondo come “la Farnesina”.

Palazzo Madama – Sede del Senato della Repubblica – Nel febbraio del 1871 palazzo Madama venne scelto come sede del Senato del Regno. Questo evento rese necessari ampi lavori di adattamento: nello spazio del cortile delle poste pontificie, su progetto dell’ingegner Luigi Gabet, fu realizzata l’Aula dove il Senato del Regno si riunì per la prima volta il 28 novembre 1871.

 

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

Leave a Comment