Roma, in testa 5 Stelle e Meloni. I sondaggi bocciano Marchini e Pd

Roma-CastelSantAngelo-part1Lo sforzo di Silvio Berlusconi e il passo indietro di Guido Bertolaso per sostenere la corsa di Alfio Marchini a sindaco di Roma non vengono premiati dai sondaggi. Una rilevazione di Deligo per Fdi su due campioni di elettori capitolini mostra infatti, dopo il colpo di scena del Cavaliere, una crescita dei consensi per Giorgia Meloni e un sostanziale calo, pari a -2,9%, per l’accoppiata Marchini/Bertolaso.

Dopo l’accordo Berlusconi-Marchini, crescono le preferenze, anche se di un soffio, per la candidata grillina Virginia Raggi, attualmente in testa ai sondaggi: la 5 Stelle passa dal 29,6% al 29,7%. Aumentano i consensi anche per il dem Roberto Giachetti dal 21,9% al 22,2%, con un significativo +2,5%. Meloni, invece, passa dal 21,3 al 23,8 (+2,5%).

In calo, dunque, la coppia Marchini/Bertolaso, che segna un +14,6% contro il 17,5% pre-accordo. Stabile Stefano Fassina, fermo al 6,4%.

Print Friendly

Recent Posts

One Comment

  1. Colono Padano says:

    Molto interessante…la spartizione di potere a Roma…roba che interessa molto anche Salvini e la nomenklatura (di ieri e di oggi) di un Movimento nato indipendentista e regredito a partito nazionalista italico, un percorso perverso e malato che ha in sé l’aggravante della truffa ideologica. Parliamo di gente che ha (sper)giurato sull’art.1 e poi ha alzato la mano destra sulla costituzione italica, personaggi che “cercano l’indipendenza” in giro per la Ciociaria (appunto) e per tutta la Magna Grecia.
    Ma, mi si dice : loro hanno “una visione strategica” che noi sempliciotti patrioti padani non possiamo neanche minimamente intuire…cialtroni, abbiamo giá dato! Sono piú di 20 anni che ci rifilate queste bestialitá ed intanto Lombardia e Veneto sono etnicamente quasi irriconoscibili ed economicamente vicine al collasso.
    Grazie nomenklatura leghista, grazie per i vostri innumerevoli esempi di martirio che ci avete offerto e cnoi non abbiamo saputo cogliere e per decenni di sacrifici per la causa della libertá della Padania…che disgusto.
    Padania Libera.

Leave a Comment