URBANIZZAZIONE VALLE DEL RODANO, IL VALLESE METTE UN FRENO

di REDAZIONE

Il Vallese vuole porre un freno all’urbanizzazione della pianura del Rodano, dove gia’ si concentrano il 70% della popolazione e gran parte delle attivita’ economiche del cantone. Il nuovo orientamento in materia di pianificazione territoriale rappresenta uno dei principali obiettivi del governo cantonale per la prossima legislatura, ha dichiarato oggi Jean-Michel Cina.

Per evitare che la pianura del Rodano si trasformi in futuro in un solo centro urbano da Monthey a Briga, il Consiglio di Stato propone di addensare le zone edificabili attuali e di preservare le zone agricole, ha precisato il capo del Dipartimento cantonale del territorio, dettagliando il “piano direttore della pianificazione del territorio 2020”. L’obiettivo e’ uno sviluppo “differenziato e complementare” del territorio, volto a preservare l’ambiente di vita e le risorse naturali.

Il margine di manovra dei comuni ne risultera’ “leggermente diminuito” ha avvertito Cina. Secondo il consigliere di Stato, la volonta’ di frenare l’urbanizzazione non e’ per nulla dettata dall’iniziativa Weber o dalla votazione referendaria sulla revisione della legge federale sulla pianificazione del territorio del 3 marzo. “Facciamo cio’ che avremmo fatto comunque”, ha aggiunto. Il piano e’ in consultazione fino al mese di febbraio 2013. Il Gran consiglio si determinera’ al riguardo nei mesi seguenti.

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

Leave a Comment