ROBERTO MARONI LANCIA LA LINEA: SI RIPARTE DAL 1991!

di JOHN GALT

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

3 Comments

  1. gianmario says:

    Almeno c’era la speranza…oggi i barbari sognano…ma sono incubi senza happy end.

  2. Roberto Porcù says:

    Sarà, a me paiono gli stessi orchestrali che si allineano sul palco per gli applausi ed i fischi della platea, poi cambiano disposizione, alcuni si scambiano lo strumento, altri vanno alla toilette e si fanno sostituire, poi tornano a posto a suonare sempre la stessa musica lucrosamente facendosi pagare il biglietto.
    Quando si va a pescare al fiume, ci si mette nel punto che si ritiene valido, si pastura e si getta la lenza.
    Se lì dopo un po’ i pesci pare non abbocchino più, ci si sposta un po’ più a monte od un po’ più a valle, si pastura e si prova a farne abboccare degli altri.
    Buona frittura Maroni!

    • rogoredo2012 says:

      Roberto Porcu’
      non avrei potuto dirlo meglio neanch’io (moltissima modestia a parte).
      Cambiare zuppa in pan bagnato non cambia ne’ pane ne’ zuppa.
      A leggere quello che sembra impossibile leggere, si direbbe che gente con un minimo di coscienza ed onesta’ vegeti solamente in un altro pianeta.
      Ma non credo sia cosi’. Basta saper scegliere con un modico di oculatezza, tenendo anche conto del curriculum e della personalita’.
      Un bambino di 10 anni con intelligenza media capirebbe immediatamente guardando in faccia Belsito, di che carattere si tratta. E mi fermo per carita’ padana per non parlare di (parecchi) altri…

Leave a Comment