Per l’Anbi le riserve idriche sono a rischio

di REDAZIONE

Ogni abitante della penisola italiana consuma, in media, circa 180 litri al giorno ma ha una riserva idrica di 140 litri, contro i 2.200 litri di uno statunitense, i 3.300 litri di un australiano e i 1.100 litri di uno spagnolo. Sono i dati di una ricerca condotta da Kinsey & Company e diffusi dall’Anbi (Associazione Nazionale Bonifiche e Irrigazioni), secondo cui i numeri confermano non solo il deficit idrico, testimoniato dal generalizzato abbassamento delle falde, ma la persistente fragilita’ del nostro ecosistema.

Secondo l’Anbi, se l’Italia quest’anno non dovra’ fare i conti con la siccita’, il merito va ascritto solo alle cospicue precipitazioni dei mesi scorsi, abbondantemente sopra le medie del periodo, mentre i volumi d’acqua presenti nei maggiori invasi sono ben al di sotto delle capacita’. Cosi’ il serbatorio di Occhito, in Puglia, ha 145,8 milioni di mc contro una capacita’ di 247,5; quello di Sinni in Basilicata 360 contro 530; quello di Ingagna in Piemonte 6,5 contro 8. “Nonostante le nostre ripetute e preoccupate richieste, la dotazione infrastrutturale di invasi in Italia non e’ sostanzialmente cambiata – commenta Massimo Gargano, Presidente Anbi – e cosi’ si riesce ad utilizzare solo il 15% delle acque piovane, che bagnano il nostro territorio”.

L’opinione di Gargano e’ che solo un Piano Nazionale degli Invasi puo’ evitare “il ripetersi di crisi idriche con gravi ripercussioni sull’economia agricola e sull’ambiente”; invasi collinari e di pianura possono infatti “immagazzinare le acque piovane per utilizzarle nei momenti di necessita’, riducendo al contempo il rischio di alluvioni”. Troppo allarmismo? Per molti esperti parrebbe di sì e sarebbe funzionale a coprire le inefficienze della gestione pubblica dell’acqua.

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

One Comment

  1. Wasser says:

    Consiglio a tutti il libro: “2012 Rapporto al Club di Roma” scritto dal Prof. Jorgen Randers!….
    Davvero molto interessante!!…

Leave a Comment