Rimesse degli immigrati, 5 miliardi escono dall’Italia. Venezia e Verona in testa

I soldi inviati in patria dagli immigrati rappresentano un contributo significativo dato allo sviluppo dei paesi d’origine: basti pensare che dall’Italia vengono inviati ogni anno oltre 5 miliardi di euro, circa il doppio rispetto agli aiuti pubblici destinati dal nostro paese per lo sviluppo dei paesi poveri.
La FONDAZIONE LEONE MORESSA ha analizzato i dati forniti dalla Banca d’Italia, con particolare attenzione alle province del Triveneto: nel 2015 sono stati inviati 550 milioni di euro dal Nord Est, in leggero calo rispetto all’anno precedente.rimesse
Venezia e Verona in pole. Dal Veneto sono partiti complessivamente 411 milioni di euro nel 2015: non a caso, infatti, ben cinque province venete risultano tra le prime 20 a livello nazionale. Da Trento e Bolzano sono stati inviati quasi 63 milioni, mentre poco meno di 76 milioni sono partiti dal Friuli Venezia Giulia. L’andamento negli ultimi 5 anni ha risentito quasi ovunque della crisi: i flussi dal Nord Est sono diminuiti del 6,7% dal 2010, anche se con un ritmo inferiore rispetto alla media nazionale (-25,4%).
Calo dei cinesi, boom del Bangladesh. La comunità del Bangladesh si conferma una delle più dinamiche in questo momento nel Nord Est: in Veneto è il secondo paese di destinazione dopo la Romania, e negli ultimi cinque anni ha visto un incremento del 30,3%. Anche in Friuli Venezia Giulia l’aumento negli ultimi anni è stato del 38,4%, e in Trentino Alto Adige addirittura del 60%.
In forte aumento anche altri paesi dell’Asia meridionale come Pakistan, India e Sri Lanka. In forte calo invece le rimesse verso la Cina, fino a pochi anni fa il principale bacino dei flussi monetari.
 rimesse2
Veneto. Le rimesse rispecchiano la demografia della presenza straniera. A Venezia, i primi paesi di destinazione sono Bangladesh, Romania e Moldavia. La Romania, in particolare, risulta nelle prime posizioni in tutte le province del Veneto.
Trentino A.A. Le rimesse inviate da Bolzano sono destinate principalmente al Pakistan, al Bangladesh e al Marocco. Da Trento, invece, si invia soprattutto in Romania. Anche qui Pakistan e Marocco sono nelle prime posizioni.
Friuli V.G. I primi paesi di destinazione delle rimesse dal Friuli Venezia Giulia sono Romania, Bangladesh e Colombia. La Romania, in particolare, è la prima destinazione per tre province su quattro. A Gorizia si piazza in seconda posizione dopo il Bangladesh, che rappresenta la metà delle rimesse di quella provincia.
 rimesse3rimesse4rimesse5
Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

One Comment

  1. Fil de fer says:

    Probabilmente qualcuno ritiene che noi siamo come gli U.S.A., ma non lo siamo.
    Dal mio punto di vista, pur considerando che è normale che gli immigrati inviino i soldi che riescono ad avanzare rispetto alle loro esigenze di sopravvivenza qui in italia, resta inconfutabile che ciò determina un depauperamento della nostra economia.
    Infatti questi soldi inviati all’estero non entrano più nel giro economico , ma ne escono !!!
    Ogni anno che passa l’economia italiana ne avrà un danno secco!!!
    Ecco come stanno le cose. Se poi ci aggiungiamo i costi per mantenere i rifugiati e gli immigrati economici ecco che il quadro è completo. Faremo la fine della Grecia e solo questione di tempo.
    WSM

Leave a Comment