Bye bye Treviso. Gentilini: è finita l’era della Lega e del Pdl

di G.L.M.

Ohi, ohi che disastro, la fatidica Macroregione sta perdendo i pezzi a rotta di collo. Dopo aver lasciato per strada il Friuli Venezia Giulia, adesso l’alleanza che sostiene le presidenze di Roberto Maroni in Lombardia, Luca Zaia in Veneto e Roberto Cota in Piemonte perde due capisaldi sul fronte dei capoluoghi di provincia. I risultati dello scrutinio ormai sono definitivi e Brescia e Treviso sono passati al centrosinistra. Un tempo andava di modo il detto “chi si allea con la Lega, vince”. Ora, invece, rischia di essere vero il contrario, cioè “chi si allea con la Lega, perde”. Brutta aria tira per il Carroccio, soprattutto in Veneto, dove dopo la magra figura rimediata due settimane fa a Vicenza nonostante la candidatura di un pezzo da novanta come Manuela Dal Lago, adesso viene perso il caposaldo di Treviso, che la Lega guidava ininterrottamente dal 1994 con maggioranze bulgare. Il nuovo sindaco è Giovanni Manildo (nella foto), che ha già festeggiato l’elezione ai danni del vecchio Giancarlo Gentilini. E ora per il segretario nazionale della Lega Nord-Liga Veneta, Flavio Tosi, potrebbe cominciare una specie di calvario.

«È finita l’era Gentilini, è finita l’era della Lega e del Pdl. Stop. Adesso Gentilini scompare dalla scena amministrativa e politica»: è il commento all’Ansa di Giancarlo Gentilini, che esce sconfitto dalla corsa a sindaco di Treviso, città dove la Lega ha governato negli ultimi 20 anni. Poi aggiunge: «E’ mancato il supporto della Lega e del Pdl. Io i miei voti me li sono presi. Mi sono mancate le stampelle. Mi hanno buttato nel fango della sinistra». E ancora: «In generale è finita. Abbiamo perso dappertutto. Bisogna sapere che l’orda barbara della sinistra non si ferma mai». Nella città della Marca, governata per 20 anni dal Carroccio, prima dallo stesso Gentilini e poi dal segretario della Liga Veneta Gianpaolo Gobbo, la chiusura della lunga fase leghista ha l’immagine dei grandi manifesti con il profilo di Gentilini ed il pollice alzato, già strappati e consumati dalla pioggia. Manildo, del Pd, avvocato di estrazione cattolica, è stato protagonista di una campagna elettorale tenace e capillare, e partiva dal 42,5% conquistato al primo turno.

Per la cronaca, l’alleanza di centrodestra ha perso anche a Lodi. Insomma, Pdl e Lega non hanno battuto un chiodo!

Matteo Salvini attribuisce ai recenti dissidi interni alla lega Nord la responsabilita’ della “batosta” elettorale ai ballottaggi per le amministrative. “Chi litiga allontana la gente: il messaggio lo abbiamo ricevuto forte e chiaro”, ha affermato il vice segretario federale del carroccio, commentando i risultati, nella sala stampa di via Bellerio. Mi spiace per Brescia e Treviso, citta’ che la Lega ha saputo trasformare”, ha continuato. Ma, “quanto litighi e non dai risposte concrete, il risultato e’ questo: il non voto”.

 

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

62 Comments

  1. pontenna says:

    Disastro a Brescia ? Guardate bene nomi e curriculum di chi ha gestito e gestisce tuttore la Lega in Valle Camonica.
    Degni di Salvini .Incapaci perfino di esprimersi!

  2. raniero says:

    Maurizio, la Lega è indifendibile, Bossi e Maroni sono due cessi maleodoranti…Bisogna farsene una ragione..
    Il loro tempo è finito..di loro non rimane che la puzza di merda
    Alla prossima tornata elettorale spariranno come è giusto che sia..
    hanno occupato solo poltrone, sono dei quaquaraqua, guappi di cartone che si sono arricchiti sulla buona fede dei padani che ci hanno creduto in buona fede.e li hanno votati per più di 20 anni. L’autonia l’indipendenza, il federalismo., pontida, l’autodeterminazione….. pinocchio di Collodi era un dilettante allo sbaraglio rispetto a loro.
    Non meritano assolutamente una tua difesa d’ufficio..
    Trovati un altro movimento indipendente serio se vuoi continuare a sperare in un futuro migliore..

    • Unione Cisalpina says:

      realistika e veritiera la tua disanima …

      • elio says:

        dai ragione anche ai troll borbonici?

        • Unione Cisalpina says:

          orpo Elio, è vero ! … tu xò prendila kome io l’ho interpretata, ovvero kritika dall’interno … x rikostruire e non x demolire o sfiduciare il movimento indipendentista k’è alla ricerka di sbokki nuovi alla nostra lotta imperitura… sì IMPERITURA kome la necessità e rikiesta di libertà dei popoli e nazioni oppresse …

      • Nibbio says:

        Già sono skizofrenike le tue K, DISANIMA poi è un capolavoro d’indipendenza….della tastiera dalla cultura…elementare subpadana!!!

        Penso che tu sia un troll, come elio e la numerosa schiera di provocatori terronisti che infestano queste pagine.

        • Unione Cisalpina says:

          sei anke benevolo … personalmente avrei fatto di meglio… sarei stato molto + incisivio… 😀

          se tu sei italiano e trikolorato, ke kolpa ne ho io !?

    • Miki says:

      Autonomia non autonia.

  3. Maurizio says:

    Questo strisciante godimento per l’inizio di tempi assai tetri sinceramente non lo capisco.

    • Marco Mercanzin says:

      No, guarda che e’ il contrario.
      I tempi tetri durano ormai da vent’anni : tetri perché il buio fatto scendere dalla lega sulle tematiche indipendentiste li ha resi tali.
      Solo quando della lega non resterà nemmeno il nome, forse qualcosa di serio potrà ripartire.

  4. braveheart says:

    casta di via bellerio a casa…..
    l’onestà è la premessa dell’indipendenza….

  5. braveheart says:

    MI RIPETO PER L’ENNESIMA VOLTA:
    SI POTRA’ PARLARE DI NORD SOLO QUANDO LA CASTA DI VIA BELLERIO SARA’ SPARITA….
    QUANDO L’ONESTA’ SARA’ LA PREMESSA ALL’INDIPENDENZA…..

    • Radimiro Dragovic says:

      Quindi gli altri movimenti indipendentisti per raggiungere un tale risultato devono crescere molto. Con i consensi da “prefisso telefonico” o poco piu’ che hanno attualmente la vedo molto dura. Spero di essere smentito !

  6. raniero says:

    Miki ed Elio state facendo la fine del panda….
    Vi state estinguendo…ma non vi preoccupate per Bossi se la badante lo dovesse abbandonare perchè si è stancata di accudirlo…
    gira voce che si caca sotto e puzza pure una nuova badante ve la trovo io vi do la mia parola d’onore….AhAhAhAh!!!!
    La Legge Bossi Fini funziona ancora bene e come si dice al peggio non c’è mai fine…..
    Amen

    • elio says:

      pensa alla mafia tua e al male che avete sparso pe u mmondo

    • Miki says:

      Un intervento prezioso. Adesso puoi tornare a fare il cieco sordomuto zoppo (come quelli intervistati da Del Debbio)

      Ma tu sei tra quelli che telefonano (in pseudo “dialetto bresciano”) a radio Padania per elogiare l’operato di Maroni? : D

      Prova un po’ a dire “gnari,io ho votato Lega ma quando ghe sta’ el scandalo del Bossi sono rimasto offeso. Meno male che adesso qui abbiamo tutta fiducia in Maroni,pota”

      • giovanni says:

        permalosi quelli del cerchio magico, peccato che abbiano la memoria corta e la mente offuscata: fate il tifo per chi ha rubato alla faccia dei militanti e votanti lega. Inoltre si sono fatti trovare con le mani nel sacco, pensa che furbi. E dire che il vostro ”difeso” vuole fare ancora qualche furto, scusate, il segretario … diabolico!!! mi sa che non è difficile da capire, il problema è digerirla. Come fate, come fate, come fate a difendere il vero traditore dei leghisti? io non sono rimasto offeso, è lui che è rimasto e rimarrà un ladro (di ideali s’intende) …

  7. dubitaresempre says:

    Provare a cacciare qualche “dirigente”?
    Magari qualche congresso?
    La base sempre “taci e lavora” come dice Salvini?

    • Unione Cisalpina says:

      … ho askoltato le dikiarazioni del Salvini… anke kuello lì è una SPERANZA di libertà, autonomia ed indipendenza, lombarda e cisalpina, SVANITA !

  8. LombardoVeneto says:

    Matteo salvini? Senza vergogna. Sig Salvini la lega perde perchè è gestita da incapaci, candida incapaci e non gabba più i suoi elettori. Vuole salvare qualcosa? Allora inizi a dimettersi. Se non per convinzione almeno per evitare al mondo intero le sue sparazzate ( sparare cazzate) .

  9. gigi ragagnin says:

    se Salvini pensasse davvero quello che ha detto, sarebbe uno stolto. io lo conoscevo una volta (quando era magro) e uno stolto non era.

  10. Ric-81 says:

    A parte chi gioisce della sconfitta leghista, per scandali mal di pancia, aver ottenuto poco se non 0 a roma ecc. ecc. Ma come si faccia a gioire perchè si è perso a treviso io proprio non vi capisco!! Tutto si può dire tranne che treviso era stata amministrata male, ma è stata punita, guardate a siena che con tutti gli scandali chi hanno tornato a votare?? e intanto 4 miliardi non solo se li son ciccciati ma hanno anche ripreso di nuovo il controllo della città!! Sesto san giovanni con il metodo sesto e penati?? l’anno scorso si è votato e guarda a caso la città e tornata nelle mani del pd. Ok penalizzare la lega ma se mi permettete state esagerando, anche perchè il non andare a votare fa vincere la sinistra perchè i vecchi tutti partigiani e figli votano da quella parte qualsiasi cosa capiti, puoi metterci qualsiasi nome un pò come di pietro quando lo hanno eletto al mugello che tanto loro in massa vanno a votare, è chiaro che gli astensionisti sono in maggioranza ex leghisti o pdl, ma io dico se non voti più la lega ma santo dio vota indipendenza veneta o qualcosa di altro ma non lasciare in mano le città ai sinistri che ci portano gli zingari in casa. Era uno sfogo naturalmente non intendo offendere nessuno.

    • Luky says:

      Gioiscono perchè fanno pienamente parte della specie dei divoratori di polente, bisognerebbe proibirla la polenta, almeno da queste parti..

    • Unione Cisalpina says:

      la lega è stata punita xkè ha tradito gli ideali di indipendenza e la speranza d’avere gente ke ci guidi verso una effettiva protesta fiskale ed azioni amministrative kapaci di portarci almeno l’autonomia… lavorando sinergikamente kon altri komuni e forze politike regionali,… liberandoci dalle esose tasse ke il fisko romano ci impone, sottraendoci vitali risorse x mantenere gli italiani e loro sporcizie …

      • Ric-81 says:

        con manildo o come diavolo si chiama adesso sì che si parlerà di autonomia!! La prima ministra che ha esultato sapete chi è stata? Si proprio lei la kienge e non ha parlato di veneto o indipendentismo ma bensì del fatto che anche nel veneto “razzista” e ora di parlare di vere proposte per l’integrazione…….contenti voi contenti tutti!!! QUESTO COMUNQUE SI CHIAMA AUTOLESIONISMO!!

        • Unione Cisalpina says:

          adesso sappiamo kon ki abbiamo a ke fare…

          vediamo ora kome si komporteranno i leghisti … faranno

          – l’opposizione all’italiana, kontinuando a SCEMENZARE sulle fantomatike makroregioni del nulla e federaglismi del kazzo… o

          – riprenderanno a parlare di padania, indipendenza e libertà… attuando iniziative konkrete di protesta fiskale !?

          tu kuale opzioni scegli… su kuale ipotesi skommetti !?

          io opto x la 1a …
          la 2a,
          se non l’hanno fatta avendo il komando amministrativo e xsino politiko in regione ed a roma, kuando mai la faranno !? …

          smaskerati finalmente, gioko forza è (e sarà) ke naska un nuovo vero, autentiko, sincero, amato, cerkato, voluto movimento autentikamente cisalpino x l’Indipendenza Padana e libertà nostra dal giogo koloniale e razzista italiko.

        • Veritas says:

          Sono d’accordo, Ric-81, autolesionismo e anche tanta, tanta incoscienza.

      • Miki says:

        La Lega è stata punita perchè voleva mandare a fare in …. gli statali. E i magistrati SONO statali.

  11. Dan says:

    ” Bisogna sapere che l’orda barbara della sinistra non si ferma mai”

    Bisogna sapere che le orde barbare si fermano garantendo un buon governo quello che la lega non ha fatto mancando appuntamenti importanti e prendendo in giro la gente.

    • Luky says:

      Vuoi dire che è come la storiella del marito che si taglia l’uccello per far dispiacere alla moglie? Dio santo, ma con quanta polenta ci siamo strafatti!!

      Ma resto del parere che la sinistra vota a prescindere e che la questione morale è sempre degli altri e mai la loro. Si può aggiungere che in questi momenti i conigli cercano protezione…e voilà..i pisapia e i vendola trionfano…una miscela di deneutrinalizzante altamente esplosiva e devastante.

  12. Giuseppe says:

    Forse bisognerà ridare un significato alla Lega… ripartendo da zero, visto che Bossi si è azzerato da solo.

  13. Miki says:

    MARONI DIMETTITI

  14. Crisvi says:

    Io rimango dell’idea che l’astensionismo favorisca grandemente le sinistre.

    Chi è convintamente di sinistra, non manca mai l’appuntamento con la propria scelta elettorale.
    Nel PD e affini, si preparano mentalmente come i preti per un rito religioso.
    L’elettore di centrodestra, oppure leghista, generalmente disincantato,sicuramente stanco delle promesse non mantenute e degli scandali interni ai suoi partiti di riferimento, preferisce trascorrere una domenica con la famiglia-amici e un lunedì al lavoro, disertando le urne.

    Mi spiace per Treviso, secondo me, per alcuni versi, un modello positivo per molti altri comuni capoluogo.
    A mio parere, la lega non ha governato male in quella città.

    Basta guardare Vicenza.
    Da quando si è insediato Variati ( PD ) a livello di sicurezza, questa città, un tempo prospera e felice, sta preoccupantemente scivolando verso i bassissimi livelli della Padova di Zanonato ( PD ).

    http://www.sospadova.it/

    Forse con la nuova giunta marchiata PD, Treviso vieterà come a Milano ( Pisapia – PD ), di vendere gelati oltre mezzanotte, ma consentirà di fatto lo spaccio e la prostituzione a tutte le ore, specie se a beneficiare dei relativi incassi, sono gli extracomunitari.

    E senza disturbi da parte della polizia municipale.
    Chi ” lavora ” se extracom, va assolutamente lasciato in pace……… ” poverino, è arrivato col barcone, bisogna comprendere, accettare, integrare ” 🙁

    CrisV 😀

    • Tito Livio says:

      Da padovano non mi piace Zanonato, neppure il Pd ma attribuire ad un sindaco la colpa di non aver badato alla sicurezza è un po’ troppo. Treviso non è Padova come Vicenza non è Mestre sono realtà diverse, per esempio qui a Padova i problemi legati alla sicurezza, certamente minori c’erano anche prima di Zanonato quando governava la destra (Destro) infatti Via Anelli era già un ghetto in cui era meglio non mettere mai piede. E’ la politica nazionale che latita come sempre. Treviso sarà stata governata bene ma certe uscite di gentilini negli anni facevano rabbrividire.

      • erik says:

        Quando c’era il ghetto di via anelli almeno sapevi dove non andare…adesso la feccia è in centro, pzz erbe, prato, giardini dell’arena….la situazione a pd è gravissima a mio parare. di sera e di notte bisogna stare veramente attenti…
        con zanonato la situazione eè precipitata…hai ragione che prima la situazione non era delle migliori…evidentemente al peggio non c’è mai limite…
        ma mi trovi d’accordo, la colpa non è tutta del sindaco ma gran parte dello stato italiano!!

    • Albert1 says:

      E’ vero: l’astensionismo di sinistra, di fatto, non esiste. E per sinistra intendo l’unica esistente in italia: quella comunista. Avranno altri nomi, avranno pure obiettivi (leggermente) diversi, ma il fervore della loro fede è sempre lo stesso. Vedono il partito come il credente considera l’onnipotente. Il partito ti ha deluso, ti ha danneggiato? La risposta è quella che darebbe un pio: le sue vie sono misteriose, bisogna accettarne l’imperscrutabile volontà, eccetera. Grillo ha lisciato troppo il pelo ai sinistrati in libera uscita, ha fatto troppo affidamento sui loro voti: prima (netta) svolta a sinistra del pd, e quegli elettori manco san più se esista, l’M5S.

  15. patrik says:

    go caro.

  16. nomenade says:

    concordo con il Signor Lanzalotta.
    Vorrei ricordare che ogni cittá ha la sua storia e i suoi problemi.
    4 parlamentari (tra cui il sindaco) e un ministro Bresciani (Gelmini) se ne sono fregati della Caffaro in questi anni.
    La gente reagisce.
    Le ZTL fatte da Corsini funzionavano…Paroli le ha tolte.
    Il centro pedonale (vero segnale di Europeizzazione)…tolto.
    Scandali con carte di credito del comune.
    La fregatura presa con il caso Matisse?
    Non siamo a Napoli dove Berlusconi va a raccontare le barzellette e promettere giocatori…siamo a BS!!!
    Il caso di Scaroni?????Hanno fatto finta di interessarsi…
    La Lega avrebbe fatto bene (visto che ne era uscita pulita dagli scandali) a mollare il PDL…cavoli loro.
    Rolfi non ha lavorato male,lo sa anche il PD…ma chi va con lo zoppo…
    Del Bono prende la Castelletti che lo teneva per le palle e magari ama Brescia piú degli arrivisti del PDL.
    Parliamo di una giunta uscente CHE NON HA MINIMAMENTE ACCUSATO NICOLI CRISTIANI PER AVERE AVVELENATO LA NOSTRA TERRA!!!
    A baita…anzi…Paroli…vattene a Roma con la tua cricca di CL.

    • elio says:

      l’unica realtà è che a sinistra a votare ci vanno, mica sono deficenti loro

      • lorenzo says:

        non so se andare sempre e comunque a votare significhi essere più intelligenti di quelli che si astengono, ma sicuramente significa che dalla politica e dallo stato dipendono i proprio stipendi… questa è la vera differenza tra l’elettorato di sinistra e gli altri…

        • Veritas says:

          Giusto, perchè la sinistra è infinitamente ricca ed organizzata e procura tantissimi posti di lavoro , oltre che statale, con i suoi iper e supermercati,, cooperative, aziende agricole, banche, ecc…
          In Toscana (e non solo) hanno ‘perfino i pescherecci coi quali forniscono pesce fresco proprio ai loro supermercati.
          Praticamente, in questa tornata elettorate, hanno votato solo loro.
          Tuttavìa, non dimentichiamoci il chiasso, di recente fatto dai quotidiani di regime ed altri media sui diversi processi di Berlusconi, gli .articoli (a paginate) su ogni minimo dettaglio per danneggiare la Lega -sempre a pochissimi giorni prina dalle elezioni-e generalmente falsi, insomma tutto ciò non ha certo giovato che alle sinistre.
          Per di piu’, ci si è messo anche Bossi a rilasciare due interviste, tra l’altro a due acerrimi suoi ex (?) nemici, a danno della sua creatura. Incredibile. Infatti, visto che nell’ ultimo comizio si è corretto, evidentemente nelle prime interviste era influenzato da quelle persone che ha intorno e che, avendo perso le poltrone, cercano con ogni mezzo, anche distruttivo per il partito, di recuperarle.

  17. BRUNO DOLFINI says:

    SO DI RIPETERMI,MA SEMBRA CHIARO CHE
    “IL VENTO DEL NORD” STA’ SPAZZANDO VIA QUEL
    CHE RESTAVA DOPO LA “SPAZZATA DELLE SCOPE”,
    LA PIU’ INFAUSTA TROVATA DEL SECOLO!
    CERTI CERVELLI NON FUNZIONANO PIU’ !!!
    LA LEGA NORD 2.0 SI E’ DIMOSTRATA UN FUOCO
    FATUO,UNA CHIMERA CHE FLUTTUA SULLE TOMBE
    CON UN’ESILE FIAMMELLA CHE SEMBRA INSEGUIRE
    IL PASSEGGERO,MA CHE E’ PRONTA A SPEGNERSI
    QUANDO “IL VENTO DEL NORD” SPIRA PIU’ FORTE.
    “IL VENTO DEL NORD”,QUEL VENTO GAGLIARDO
    CHE CI PORTA LA LEGA NORD 3.0 (….Dolfini Bruno)
    Saluti !

    • Miki says:

      L’hanno capito anche i sassi. Tranne Salvini ovviamente

      • Veritas says:

        Non so chi vi credete di essere, ma la verità è che la cosiddetta notte delle scope è stato fatta per cercare di salvare la Lega;
        Cercate di ricordare in quali brutte, bruttisime acque stava affondando! C’era stata, un po’ di tempo prima, la notte di Varese, dove, purtroppo, si era verificato un fatto fortemente antidemocratico, c’erano giornali pieni di Belsito e Co. era davvero un momentaccio.

        • Miki says:

          Ecco appunto ricordamele un po’. Che io più che CAxxxTE su investimenti leciti in uno stato che non è in nessuna black list,P…….E su yacht che poi GUARDACASO non centravano NULLA con Umberto Bossi e,quello si, una banconota di 50 euro ricevuta da renzo Bossi dal suo autista, devo ancora capire perchè la vecchia nomenklatura è stata fatta fuori dalla nuova. Giochi di potere come un Pcus qualsiasi? Perchè per fare pulizia (e non teatro) prima ci deve essere LO SPORCO.
          Ma sicuramente tu hai notizie di reati veri che io non ho,quindi ti prego illuminami.

  18. Gian says:

    bene così, perchè governare per governare non serve a niente, per qualsiasi partito indipendentista ha senso amministrare solo se si vuole dare una testimonianza indipendentista. Piuttosto che fare la stampella del Pdl in giunte raffazzonate meglio che la Lega abbia perso, già si è sputtanata fin troppo, meglio che faccia un po’ di opposizione. Se poi si mette in discussione anche Tosi, meglio ancora.
    Poi diciamoci al verità le maggioranze bulgare a Treviso è da un pezzo che non si vedono più, serviva il sostegno del Pdl per vincere, adesso non basta più neppure quello.

    Forse qualche dirigente dovrebbe incominciare a dimettersi e forse, ma forse, i militanti dovrebbero incominciare a pretenderle a gran voce.

  19. fabio ghidotti says:

    chissà se queste batoste (storica quella di Treviso), allontanando sempre più la Lega dai posti di comando, non l’aiutino a riflettere e a instillarle il dubbio di avere perso l’anima, alleandosi con un partito italiano…

  20. Marco Mercanzin says:

    E adesso vedremo i militonti dare la colpa a chi non ha votato lega, o a testate come questa, che hanno sbugiardato da tempo la lega.
    E con il fascistone tosi, che finalmente, con maroni, potrà dare il via al nuovo contenitore democristian/leghista.

    • Caro Marco,
      il contenitore bianco è da tempo che lo sopportiamo a Brescia grazie a personaggi come Rolfi, nulla di nuovo.

      • Marco Mercanzin says:

        Eh, ma il mio discorso voleva andare più in profondità.
        Tosi , Maroni & c. , sono dei traghettatori e delle marionette allo stesso tempo.
        Con questa crisi, chi tira i fili non poteva permettersi di avere anche solo una piccola possibilità che una lega rivendicasse indipendenza, sovranità dei popoli etc etc.
        Ergo, via con gli scheletri nell’armadio di bossi ( pronti da tempo), avanti con la lega 2.0 , fino al disfacimento della stessa, pronti per un nuovo contenitore di centrodestra , anche in prospettiva di una uscita del berlusca, che conservasse comunque un’impronta nordista.

  21. lurens says:

    ooo bene ci volevano un po’ di schiaffoni.
    ora Bobo che dirà?

  22. Tito Livio says:

    Bellissima notizia, la fine della lega(questa) è meritata e forse l’unico modo per ottenere l’indipendenza nel futuro.

    Ciao Gentilini, ritirati a beare graspa e contar barzelete .

    • Luky says:

      con questa gente l’indipendenza te la sogni, a breve i veneti non esisteranno nemmeno più, è proprio di indipendentisti come te che la causa non ha bisogno.

  23. io la vedo esattamente al contrario, chi si allea al PDL-demociellino perde!
    O forse chi si presenta alle elezioni italiote perde comunque?

Leave a Comment