LA GRANDE STORIA DELLA RINASCITA DELLA REPUBBLICA DEL LEONE

di REDAZIONE

1815: nelle pieghe del Congresso di Vienna, un seme della Serenissima Repubblica di Venezia sopravvive ancora nella Confederazione delle Isole Ionie. 1815: inizia il lungo cammino, diplomatico e militare, per la resurrezione della Serenissima Repubblica di Venezia. Protagonista, l’organizzazione segreta “Bucintoro” e il suo ispiratore, il Padre della Patria Veneziana, Zeno Miovilovich.

2036: La Marina da guerra della Repubblica del Leone, alleata della Confederazione d’Europa, sconfigge la Repubblica Araba Unita, restituisce l’isola di Cipro ai Cristiani e libera Istambul, che ritorna al glorioso nome di Bisanzio.

La storia non ha un senso, e si fa con i “se”. Un viaggio in profondità nella storia europea degli ultimi due secoli visti attraverso un sogno e una civiltà, quella Veneziana. Una storia parallela, che ci provoca a pensare al di là delle ideologie, per le quali uno solo è il corso possibile delle cose. In realtà la nostra storia adriatica e mediterranea poteva andare in tutt’altro modo. Come Francesco Mario Agnoli qui ci spiega.

Una Nota sull’Autore: FRANCESCO MARIO AGNOLI è stato componente del Consiglio Superiore della Magistratura dal 1986 al 1990 e Presidente della II sezione della Corte d’Appello di Bologna; collabora a diverse riviste e per IL CERCHIO ha pubblicato, fra gli altri, “L’epoca delle rivoluzioni. Dalla Rivoluzione americana all’Unità d’Italia (1999), “Le insorgenze antigiacobine in Italia – 1796-1815” (2003), “Il giacobino pentito. Vita, morte e battaglie del generale Giuseppe La Hoz” (2009), “Scristianizzare l’Italia” (2011), “L’ultimo mito del Risorgimento: la repubblica romana” (2012).

titolo: Il ritorno del leone; autore: Francesco Mario Agnoli; editore: il Cerchio; Collana: “Gli Archi”; pagine: 144; prezzo: € 18,00.

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

Leave a Comment