Renzo Bossi esordisce a Camera,Senatur gli presenta Bersani

TACCA - LEGA NORD: UMBERTO BOSSI SI DIMETTECapannello di curiosi intorno ad Umberto Bossi in Transatlantico alla Camera. Ad incuriosire pero’ non e’ tanto in Senatur quanto il suo nuovo assistente. Ad accompagnare infatti l’ex leader della Lega e’ suo figlio Renzo che fa proprio il suo esordio a Montecitorio in qualita’ di assistente del padre. Ovviamente a titolo gratuito, ci tiene a precisare Bossi junior che come i suoi predecessori ha il compito di accompagnare il padre fino all’ingresso dell’Aula e poi aspettarne l’uscita. Renzo che ha aperto un’azienda agricola insieme al fratello Roberto si occupera’ di accompagnare il padre nella Capitale nei giorni in cui c’e’ seduta. La presenza del figlio del Senatur fa seguito, viene spiegato, alla decisione del Carroccio di sospendere i due assistenti che a turno ogni settimana accompagnavano Bossi a Montecitorio. La presenza di Renzo ovviamente attira la curiosita’ dei giornalisti a cui il figlio del Senatur senza mezzi termini dice che suo padre rappresenta la storia della Lega. Il Senatur poi coglie l’occasione di presentarlo a diversi colleghi tra cui Pier Luigi Bersani a cui Renzo stringe la mano.

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

4 Comments

  1. FIL DE FER says:

    Cosa “non” farebbe un padre per il proprio figlio ????
    Lasciarlo nuotare in mezzo al mare affinché trovi da solo un approdo sicuro !!!……………………………………..
    WSM

  2. Roberto Colombo says:

    non mi sembra un complimento definire Umberto Bossi “la storia della Lega”: vuol dire che il futuro è altrove.

  3. lombardi-cerri says:

    Con il passato che Renzo si ritrova ci vuole un bel coraggio a farsi vedere in Parlamento.

Leave a Comment