Reguzzoni: Bossi uomo più lucido della politica italiana

di REDAZIONE

Bossi e‘ ancora oggi l‘uomo piu‘ lucido di tutta la politica italiana‘‘. Lo afferma Marco Reguzzoni, ex capogruppo della Lega alla Camera ospite di 24 Mattino su Radio 24. Per Reguzzoni ‘‘Bossi e‘ un animale politico e vede quello che secondo noi e‘ assolutamente reale e cioe‘ che le condizioni del Paese porteranno alla realizzazione del nostro disegno di autonomia e di liberta‘ del nord‘‘. L‘ex capogruppo della Lega alla Camera non si ricandidera‘ alle prossime elezioni, ‘‘nonostante Maroni mi avesse chiesto cosa volessi fare. Fare politica in questo Parlamento e‘ inutile come e‘ evidente a tutti. L‘impressione e‘ quella che si rubi lo stipendio, siccome la dignita‘ non ha prezzo io non ho intenzione di continuare a fare il parlamentare‘‘.

‘‘E‘ ricorrente all‘interno della Lega indicare la lotta di Gandhi come modello per la lotta che noi stiamo conducendo – aggiunge – Vista la voracita‘ del fisco, a me viene in mente molto spesso di poter dar vita a dei fenomeni di resistenza passiva. Bossi ha sempre indicato una via ‘gandhiana‘ di ribellione del Nord verso questo Stato che e‘ sempre piu‘ opprimente‘‘.

‘‘Questo brusco pensionamento di Bossi poteva essere evitato – conclude – Dopo di che ritengo che il progetto della Lega sia l‘unica soluzione per il nostro Paese‘‘. Reguzzoni ha anche spiegato che vorrebbe un Parlamento sul modello del Texas ‘‘uno Stato grosso come l‘Italia, con 50 milioni di abitanti, con 30 senatori che prendono 3 mila dollari l‘anno di rimborso. Si riuniscono solo due settimane l‘anno e ognuno di loro ha una professione reale‘‘.

Il ‘cerchio magico‘? ‘‘Un‘invenzione di chi voleva male a Umberto Bossi – risponde – Chi ha inventato questa espressione? Sicuramente all‘interno della Lega chi poi l‘ha sostituito o comunque ha creato le condizioni per cui venisse sostituito. No, non dico Maroni, nel senso che non e‘ stato sicuramente lui ad aver inventato questo termine, pero‘ in tanti l‘hanno cavalcato‘‘.


Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

9 Comments

  1. ingenuo39 says:

    ‘‘Bossi e‘ un animale politico e vede quello che secondo noi e‘ assolutamente reale e cioe‘ che le condizioni del Paese porteranno alla realizzazione del nostro disegno di autonomia e di liberta‘ del nord‘‘? Con ciò è riuscito molto bene a fare gli affaracci suoi a discapito di tutti i suoi elettori che lo osannavano ogni volta che appariva. Adesso questo sistema non è piu credibile e pertanto se ” l’animale politico” si comportasse come voleva si comportassero gli aderenti alla lega, come minimo dovrebbe restituire tutto il maltolto suo e dai suoi compari e poi se ne puo parlare e solo parlare.

  2. gigi ragagnin says:

    bossi si è fatto la sua aziendina privata : la lega. dopo la sua malattia, come è giusto, comandava la family. e chi deve succedere al capo che perde colpi ? il figlio, naturalmente.
    con un colpo di mano Gli hanno scippato l’aziendina, che adesso ha perso la metà del suo valore, diciamolo pure, venale.
    c’è anche la possibilità che questi che sono subentrati nella gestione dell’aziendina, facciano parte di una famiglia anche peggiore, se possibile, della precedente.

  3. marolli says:

    iMa si è vero è lucido, secondo me sta in piedi ancora un round e poi vedi che destri e che ganci, no ti dico che è lucido, non gettare la spugna è lucidissimo tiene ancora, aspetta la campana…non è la campana? Cosa è? Cosa dici, un treno? Un treno non un destro?

  4. Marco says:

    Bossi “animale politico” ; c’è un aggettivo di troppo!

  5. Lucky says:

    premesso che il libertarismo è una buffonata colossale e che solo qualche sprovveduto ci casca scambiandolo per liberismo, si può affermare che La Lega aveva previsto tutto già ai tempi di Pagliarini, e se le cose non sono andate come avrebbero voluto gli ideali leghisti la colpa non è della lega ma dei polentoni che hanno votato altrove, di tutto e di più, partitini indipendentisti compresi, rendendo così la lega debole e attaccabile da qualunque lato.

    L’errore di Bossi è stato quello di voler fare il padrone della lega mentre la lega è dei militanti; già dall’epurazione del grande Comino si poteva percepirne l’andazzo futuro con la ciliegina sulla torta dell’entrata in pista del trota, pessimo tentativo di tramandarne il potere alla famiglia. quindi ottima visione politica ma pessima gestione.

    ma ribadisco, la causa della fine del sogno autonomista, federalista, indipendentista o qualsivoglia non è comunque colpa degli errori di Bossi ma dei polentoni senza ritorno che abitano le lande sempre più fredde del nord itaglia.

  6. DOLFINI BRUNO says:

    COME HO SEMPRE SOSTENUTO,UMBERTO BOSSI
    E’ L’UNICO VERO POLITICO ITALIANO DEGLI
    ULTIMI TEMPI.IO INTENDO RIFERIRMI UNICA-
    MENTE AL FATTORE POLITICO,ALLA “POLITICA”
    PURA E SEMPLICE :IL RESTO NON INTERESSA.
    L’INTUITO POLITICO DI BOSSI E’ SEMPRE STATO
    UNICO IN ITALIA :QUANDO LO HANNO CAPITO ED
    AMMESSO,LO HANNO “FATTO FUORI” CON LA
    COMPIACENZA DELLA MAGISTRATURA. BOSSI
    PRECORREVA I TEMPI E NON ERA RICATTABILE :
    LA CASTA NON TOLLERA CHI NON E’ RICATTABILE,
    QUINDI LO HA ELIMINATO. MA IL SEME POLITICO
    PIANTATO DA BOSSI STA’ ORMAI SGRETOLANDO
    ANCHE LA CASTA. LA CASTA HA LE POLTRONE
    E LE SEDIE (gia’ l’ho detto) RIDOTTE A SGABELLI
    DA MALGARO CON UNA SOLA GAMBA .LA CASTA
    DEVE STRINGERE LA CINGHIA CHE TIENE
    LO SGABELLO AL CULO FINO ALLA SOFFERENZA
    FISICA PER POTER MUNGERE ANCORA LA
    VACCA ITALIA. E QUESTO E’ MERITO DI BOSSI.
    Saluti e Buon Natale.

  7. Vulka says:

    Di sicuro lucido lo era almeno quando hanno inviato quei soldi in Tanzania…

    Ma poi, scusate, se lui è il più lucido, gli altri come sono?

    Si è capito da tempo: a governo c’è il contrario della democrazia!

    FUORI TUTTI!!! A LAVORARE COME LE ALTRE PERSONE E PERCEPIRE GLI STESSI STIPENDI!

    ALTRO CHE “PRIVILEGI”…

  8. gabriella says:

    BOSSI DEVE CAMBIARE MESTIERE, COMPRESA LA SUA CARA FAMIGLIA.

  9. libertario says:

    Al peggio non vi mai fine……vero Reguzzoni.

Leave a Comment