Referendum sull’accoglienza a Treviso Bresciano, l’assessore regionale lombardo: sia modello anche per altri sindaci

regione_lombardia21″Il referendum sull’accoglienza che si è svolto a Treviso Bresciano può rappresentare un modello per far sentire la voce dei territori e per ribadire allo Stato italiano che la Lombardia è satura e che nella nostra regione non c’è posto per altri immigrati. Mi auguro dunque che altri sindaci possano seguire questo modello”. Lo dichiara Simona Bordonali (Lega), assessore alla Sicurezza e Immigrazione della Regione Lombardia, a proposito del referendum consultivo indetto dal sindaco di Treviso Bresciano (Brescia), dove su 500 aventi diritto hanno votato in 114 e hanno prevalso i no (68 contro 46) alla proposta di accogliere altri migranti. In paese (540 abitanti) ne sarebbero dovuti arrivare 6. Secondo l’assessore della Giunta Maroni, “ormai hanno capito tutti, tranne i membri del Governo italiano, che stiamo ospitando e mantenendo decine di migliaia di persone che non ne hanno diritto”.

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

One Comment

  1. luigi bandiera says:

    BASTA ACCOGLIERE..!!
    BASTAaaa..!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Vadano in Australia, in USA, in Canada, in Argentina, in Brasile, in Siberia che sono territori ENORMI e con poca gente. C’e’ anche il polo nord e sud… liberi o quasi.

    L’italia non esiste e chi accoglie e’ SOVRACCARICO..!!!!!!!!
    BASTAaaaaaaaaaaaaa………….!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Ma andiamogli incontro ai TRADITORI e agli INVASORI e diciamocela tutta o quasi:
    chi vien qua con religioni strane e magari contrarie alla nostra (ultimo anelito dato che tutti si spostano sul laicismo o agnosticismo) devono capire che non sono i benvenuti..!
    La loro religione che poi li fa girare nel territorio NOSTRUM ignorando le nostre abitudini e appunto religioni e culture, e’ contraria. Ci e’ nemica.

    Come i nostri che andarono fuori delle nostre NAZIONI sono andati nei vari angoli della Terra ma si sono adeguati al territorio e alle nazioni che li ospitarono: non ci furono casini…
    Va ben, un po’ di casino ci fu per via della mafia ma noi di qua, di queste parti, non c’entriamo nulla sebbene siamo prigionieri nella stessa gabbia o stato.

    Chi viene in italia vuol fare l’italiano per cui: o fai l’italiano o fuori.

    Beh, l’italiano per bene e non mafioso e ecc..

    Dire basta a questo mondo di merrrddd serve..??

    R: NO, ENNE O..!

    Se non facciamo ragionare i KOMUNISTI e di DX e di SX tutto, ma tutto, sara’ come parlare al vento.

    Tuttavia il palazzo poggera’ sempre e per sempre verso il BASSO.

    An Salam

Leave a Comment