REFERENDUM PER ACCORDO FISCALE TRA SVIZZERA E GERMANIA

di REDAZIONE

Questa storia dell’accordo fra Svizzera e Germania in materia di fisco continua a sollevare dubbi pesanti ed opposizioni.

Riporta il quotidiano Ticinonline.ch: Nuova minaccia per l’accordo fiscale tra Svizzera e Germania, questa volta arriva da parte elvetica. Dopo l’opposizione dei socialdemocratici tedeschi, l’Azione per una Svizzera neutrale e indipendente (ASNI) “valuta molto seriamente l’ipotesi di lanciare un referendum”.

Il coordinatore romando del movimento, Eric Bertinat, ha confermato all’ats l’informazione del “SonntagsBlick”. La decisione definitiva sarà presa in occasione dell’assemblea generale dell’ASNI il prossimo 28 aprile, ha precisato il ginevrino.

L’associazione critica in particolare la disposizione che permette alla Germania di effettuare controlli in Svizzera attraverso l’Autorità federale di vigilanza dei mercati finanziari (FINMA). Per l’ASNI si tratta di una limitazione inammissibile della sovranità nazionale elvetica, ha spiegato Bertinat. Le Camere federali si pronunceranno in giugno.

Insomma, mentre in Italia tutti sostengono di accordi certi, oltreconfine gli umori son ben diversi, soprattutto da parte di quegli elvetici orgogliosi e fedeli ai loro antichi principi.

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

Leave a Comment