Reddito e pensione di cittadinanza? Il governo li paga con gli incassi delle slot

200544828-001

di ANGELO VALENTINO – Uno studio realizzato dalla Cgia di Mestre, emerge che è di oltre sei miliardi ciò che arriva allo Stato slot e Vlt, un dato che equivale al 60% di quanto l’intero comparto giochi garantisce all’erario.

E lo sapete che questi incassi delle entrate fiscali generate dagli apparecchi, guarda caso corrispondono alle risorse che verranno impiegate per reddito e pensione di cittadinanza nel 2019? E lo sapete che  se mancasse il gettito di slot e Vlt, riferisce Agipronews, per rimpiazzarlo ogni famiglia dovrebbe versare 234 euro annui in più di tasse? Fotografando i 6,1 miliardi garantiti dagli apparecchi allo Stato nel 2017, la ricerca mette in evidenza come questa cifra sia superiore a quanto l’erario incassa dall’Imposta di Registro (5,3 miliardi) e dall’Addizionale Comunale Irpef (4,4 miliardi). Inoltre, corrisponde al 64% delle risorse impiegate per assicurare a 11,4 milioni di lavoratori dipendenti gli 80 euro mensili del “Bonus Renzi”.

E poi dicono che non ci sono problemi a fare la flat tax! E come la pagheranno?

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

Leave a Comment