Rcs, 800 esuberi e la fine della lieta Novella… 2000!

di TONTOLO

Mentre bevo un cicchetto al bar della Ginetta, leggo sul mio tablet: “Venti di tempesta sul mondo dell’editoria. L’amministratore delegato di Rcs (società editrice del Corriere della Sera) Pietro Scott Jovane ha annunciato al Cae (Comitato aziendale europeo, l’organismo che racchiude tra l’altro le rappresentanze sindacali delle varie testate europee) 800 esuberi, di cui 640 in Italia, tra personale giornalistico e non. Il gruppo intende vendere o chiudere 10 testate di Rcs Periodici e spostare in via Rizzoli le sedi del Corriere della Sera e della Gazzetta dello Sport”.

Ancora: “Verranno messe in vendita 10 testate periodiche. Si tratta di A, Brava Casa, Astra, Max, Ok Salute, l’Europeo, Visto, Novella 2000, Yacht&Sail e del polo dell’enigmistica. «Se non riusciranno a venderle, saranno chiuse» spiega una fonte. Il piano prevede inoltre la valorizzazione (vale a dire la vendita) delle sedi del Corriere della Sera e della Gazzetta dello Sport, situate nel centro di Milano, con il successivo trasferimento delle redazioni in via Rizzoli, a Crescenzago”.

Scriveva Flaubert: “Sento un profondo disgusto per i giornali, ossia per l’effimero, per il transitorio, per quanto oggi è importante ma domani non lo sarà più”. E Flaubert nemmeno sapeva dell’esistenza di Novella 2000…

 

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

Leave a Comment