LO STATO RAPINA 8,5 MILIARDI AI COMUNI E I MEDIA TACCIONO

di GIANLUCA MARCHI

Con l’articolo 35 del cosiddetto “Decreto sulle liberalizzazioni”, alla chetichella, lo Stato ha messo le grinfie su 8 miliardi e mezzo di euro che i Comuni virtuosi  – gran parte dei quali in Insubria  – avevano accantonato nel corso degli anni.
«Mentre tutti i quotidiani titolano a piena pagina sulle scongiurate Olimpiadi romane e sul festival di San Remo» spiega Sergio Parini, membro della Segreteria Nazionale di Domà Nunch e per anni sindaco di una città del Milanese « noi vogliamo che tutti sappiano cosa sta succedendo. Prima i Comuni, a causa del contorto meccanismo del Patto di Stabilità, sono stati costretti a non spendere i proprio soldi. Adesso, dopo averli forzatamente accantonati, se li vedono scippati dallo Stato. Infatti quei quattrini, finora depositati presso le Tesorerie Comunali, dovranno essere trasferiti alla Tesoreria Statale entro il 16 aprile 2012  fino al 31 dicembre 2014».

Ma in pratica quei soldi spariranno. Denuncia Parini: «E’ scandaloso che i principali mezzi di informazione stiano tacendo su questo articolo. E’ un attacco al principio di autonomia dei Comuni, ai quali rimarrà solo la libertà di tassare i propri cittadini, per poi vedersi sottratte le risorse da  questo governo-fantoccio, che non perde occasione per cancellare i diritti individuali e collettivi»
Se questo scellerato provvedimento dovesse passare  – grazie all’ennesimo voto di fiducia  –  Domà Nunch invita già da ora tutti i Sindaci d’Insubria ad opporsi. Come? Parini ha una proposta concreta: «Si organizzino in una forma di disobbidienza civile e si rifiutino di trasferire il danaro dei cittadini alle casse della Tesoreria centrale. Vedremo se lo Stato avrà la faccia di reagire con un’azione di forza. Che nomini un commissario ad acta che venga in Insubria a commettere materialmente il furto! Così dimostrerà una volta per tutte che siamo considerati sudditi e non cittadini!

Noi de L’Indipendenza da questo punto di vista abbiamo la coscienza a posto nel senso che, grazie alla segnalazione venuta dall’ottimo sindaco leghista di Morazzone, Matteo Bianchi, abbiamo subito denunciato la “rapina” nel silenzio assordante di tutti i mezzi di comunicazione. E anche nell’arrendevolezza di gran parte dei sindaci e degli amministratori locali. Poi pian piano alcuni si sono mossi a macchia di leopardo,  e ad esempio il 9 febbraio il movimento pro Lombardia Indipendenza, attraverso il consigliere comunale di Roncadelle (BS)  Giulio Mattu, ha presentato una mozione al riguardo in chiave indipendentista che sarà discussa lunedì 27 febbraio. Ieri, infine, un gruppo di consiglieri  leghisti del Veneto ha annunciato una iniziativa analoga alla Regione Veneto. La proposta che arriva ora da Dumà Nunch volta a spingere i sindaci dell’Insubria a un gesto di disubbedienza civile, riufiutandosi di trasferire i soldi alla Tesoreria statale se il decreto verrà approvato così come formulato dal governo (tra l’altro nel cosiddetto provvedimento per le liberalizzazioni, una vera presa per i fondelli di nome e di fatto), dovrebbe essere estesa a i sindaci di tutti i Comuni virtuosi, ovunque si trovino. Ricordiamo che tali municipi sulle loro tesoreria hanno i soldi dei loro cittadini, non provenienti da mutui o prestiti, soldi che potrebbero essere spesi per le rispettive comunità e che invece il “patto di stabilità”  ha già congelato. Ora con il trasferimento alla Tesoreria statale il governo si vuole pappare anche gli interessi che maturano su quell’ingente gruzzolo. Non c’è mai limite al peggio ed è sacrosanto che ci si ribelli a una cosa del genere e che si spingano i nostri amministratori a farlo.

-TESTO della MOZIONE AL PIRELLONE

PARTECIPA AL SONDAGGIO E DI LA TUA SE I SINDACI DEI COMUNI VIRTUOSI DEVONO FARE DISOBBEDIENZA CIVILE NON TRASFERENDO I SOLDI COMUNALI ALLA TESORERIA STATALE SE IL DECRETO DIVENTERA’ LEGGE


Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

15 Comments

  1. floriano says:

    CARI INTERLOCUTORI,
    NON E’ PIU IL TEMPO DI PIANGERSI ADDOSSO DOBBIAMO AGIRE E A PRESCINDERE DAL CREDO POLITICO DI OGNUNO DI NOI,

    DOBBIAMO MANIFESTARE CON FORZA IL NOSTRO UMILE DISSENSO A QUESTO FURTO INFAME,

    SCENDIAMO NELLE PIAZZE E INVITIAMO I SINDACI NELLA DISOBBEDIENZA CIVILE, QUESTI NON SONO SOLDI EVASI MA VERSATI DA OGNUNO DI NOI,
    PER IL NOSTRO TERRITORIO PER LE NOSTRE COMUNITA’, PER IL NOSTRO VENETO

    ANDIAMO NELLE PIAZZE DEI COMUNI A DIFENDERE I NOSTRI DIRITTI, SI PERCHE’ LE TASSE CI DANNO IL DIRITTO DI DIFENDERE I NOSTRI SOLDI,

    DOBBIAMO DIRE BASTA ITAGLIA PERCHE’ ORMAI SI CHIAMA COSI’ QUESTO PAESE DI MERDA GOVERNATO DA FALSI BUROCRATI E VAMPIRI SUCCHIATORI DELLA DIGNITA’ UMANA.

    W L’INDIPENDENZA
    W L’AUTODETERMINAZIONE DEI POPOLI
    W SAN MARCO

    VENETOSTATO.org

  2. padaniabella says:

    Signori! Un poco di rispetto! La dottoressa Lorenza Lei è devotissima di S. Agata. Ed è Lei a volere i servizi sulla beata!. Così come quelli sulla Bit perchè è devota pure del turismo. E anche di carciofi e pistacchi e di maestri di sci

  3. luigi bandiera says:

    Eh, l’italia: stracolma di SANTI, BEATI e MANTENUTI.

    L’italia, ea PREXON o i PIOMBI nostri, se ne inventa ad ogni secondo minuto pur di farci IDIOTI. Forse italioti.

    E manda avanti tanti MENENIO o PULPITANTI; o incantatori di serpenti… sbagliando dato che i SERPENTI non siamo noi.

    Ma i tantissimi MENENIO a tre kolori, piu’ o meno a norma, insistono: dicono che noi siamo italiani e da sempre.

    Pensate che dirlo ai VENETHI e’ come dire agli Armeni di essere turchi.

    O ai PELLIROSSE DI ESSERE MERIKANI.
    Mohicani certamente ma merikani..??

    Questa e’ la presunta cultura, meglio KULTURA, italiota distribuita a gratisse. Infatti la regalano o quasi fino ai 18 anni. Beh, il motivo si palpa bene ma NON tutti lo palpano, specie quelli dell’ALTRA CAMPANA.

    CARI MENENI in KST e in qualsiasi sede di difusione di massa si lavora intensamente..!!

    Pensate che il matto di ADOLFO e mi ripeto, non fece kosi’ KOMPAGNO ai trikoglioniti..!!

    E ovviamente vi vantate di tener una e indivisibile la GABBIA detta meglio ALKATRAZ.

    Concludendo, tenete la gabbia una e indivisibile solo per SFRUTTARCI MEGLIO..!!

    Ma non ricordate mica che avete firmato i trattati sui diritti umani e altri trattati che dovrebbero imporre una certa ONESTA’ INTELLETTUALE E CAVALLERESCA..??

    Ma sappiamo che l’indole dei trikoglioniti e’ la vigliaccheria di cui il tradimento.

    Siete gia’ noti in todos er monno..!

    Rapinare poi e’ proprio dovuto al vostro sangue…
    Senza rapinare mica facevano l’impero romano…

    Auguri…

    LB

  4. silentmovie says:

    State qui a parlare di aria fritta e intanto….chi è al potere in Rai fa quel che vuole alla faccetta vostra!

  5. ModenaLibera says:

    Ma come , dopo tanti anni di lega al governo, con quel personaggio impresentabile di calderolo a fare i suoi bei sorrisi furbini, ed a declamare tutte le conquiste del suo partito di venduti…
    Ma, non c’era già il federalismo fiscale ?
    Tutta colpa di monti allora???
    Davvero?
    O la lega nord (NORD?????Gestita da una moglie siciliana ed una badante pugliese, alleata di un brianzolo che canta in napuletà con l’ex posteggiatore abusivo.) ha semplicemente preso per il culo tutti i suoi militanti?
    Mah, fate voi…
    Però…chi è causa del suo mal pianga se stesso…
    Sicuramente, la lega nord non avrà MAI più il mio voto.

    Ducato di Modena

  6. beroldo says:

    Bisogna che vi rivolgiate a Sant’Agata, che lei i problemi li risolve…guardate l’imperdibile servizio su Catania e la festa di S. Agata con le domande della ex portavoce di Bossi che choiede al sindaco se la santa ha aiutato a dimezzare il buco di bilancio. Un momento di tv epica…ma non basta è il secondo anno consecutivo che la rai paga la trasferta a Catania per la festa di S. Agata. Le sembra normale (con il sindaco che dice: da tre giorni lei ha potuto vedere….)

    http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-cd8abb5b-1890-4509-a0b8-f5d92744005a.html#p=

    e un anno fa ancora….Sant’Agata!!! La santa più importante del mondo!!! La Rai ne ha di soldini….per i santini
    http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-cf17b34b-8d71-4935-8862-dc95b9c8b37a.html#p=

    • vandamme says:

      Se è per quello di soldini la signora Lei ne ha pure per far fare ogni anno che Dio manda in terra alla suddetta trasmissione un servizio sulla Bit con marchettine ai tour operator internazionali (cosa centrino le regioni mah…) e a villagi turistici sparsi qui e la e viadicendo…a case produttori di vini amici di chissacchi, ai produttori di pistacchi o carciofi….

    • silentmovie says:

      Zitti e pagate il canone masclazoni! Che decidiamo noi cosa dovete vedere padani!

  7. Rinaldo C. says:

    Salve GL Marchi
    io spero che la Lega Nord, tutti gli altri movimenti che si muovono per l’indipendenza e spero anche altri partiti SEl, 5 stelle Grillini, legga il tuo ultimo servizio e che approfondisca il problema abbastanza grave per le comunità locali, io mi sono permesso di scrivere anche a Andrea Vianello di Agorà. scriverò anche a Piazza Pulita di Formigli per denunciare questo ennesimo furto alle comunità locali. Io sono al cento per cento di attuare la “DISOBBEDIENZA CIVILE”, di invitare tutti i comuni, province e regioni a iniziare una vera disobbedienza civile, verso lo stato itaglianotto. Io non scrivo solo perchè sono Nordista e per l’indipendenza del Nord ma questo è problema (truffa) è per tutti i comuni di questa itaglianetta. Ti prego pertanto dato che tu conosci e sei stato anche a qualche trasmissione di fare conoscere
    questo grande problema delle tasse pagate dai cittadini del proprio territorio.

    Rinaldo

  8. luigi bandiera says:

    E FA BENE..!

    CHI DORME NON PIGLIA PESCE..!

    LA GABBIA ITAGLIA NON DORME MAI..!!

    COSI’ FA RAZZIA DI OGNI BENE NOSTRUM. (non preoccupatevi, so solo questa parola).

    Le scorrerie del -mostro del Louvre- sono fatte in varie riprese… e livelli.

    MA -l’altra campana- NON VEDE E NON SENTE E NON PARLA..!! Infatti e’ la solita campana quando si muove, parla e pensa di fare ITALIOTI. Cioe’, molti IDIOTI.

    Pero’ sostiene i diritti fondamentali dell’uomo.

    Gia’. Come il popolo di allora ke sostenne BARABBAS..??

    Sim sala bim.

  9. Mauro says:

    Condivido quanto dice Parini di Domà Nunch. Ci vuole la disobbendienza civile. Vediamo quali partiti la appoggerebbero… ah!

  10. Nicola BS says:

    Ma i vertici della lega di pagnotta cosa fanno?

Leave a Comment