TELEPADANIA: NO AL CANONE RAI. SI SON PERSI QUALCHE PUNTATA…

di TONTOLO

Telepadania, il canale della Lega Nord, ha diffuso uno spot che invitava a non pagare il canone Rai, per via del disservizio fornito dalla tv pubblica. Il filmato accompagnava una sequenza di immagini ad una voce fuoricampo recitante:

“Sappi che, se hai pagato il canone Rai, hai dato un contributo a chi riempie di soldi improbabili ballerini”, affermava la voce, mentre scorrono le immagini del programma Ballando sotto le stelle.

“Hai dato un contributo a chi fa naufragare intelligenza e buon gusto”, e intanto apparivano spezzoni de L’isola dei famosi.

Hai dato un contributo a chi strapaga i soliti moralisti”, diceva la voce a corredo brani tratti dalla trasmissione di Fabio Fazio e Roberto Saviano.

Hai dato un contributo a chi è disposto a tutto, pur di fare ascolti; a chi pensa che i ‘posti al sole’ esistono solo da Roma in giù“, e il riferimento era alla celebre soap della Rai.

Il canone tv – si conclude – non è proprio un contributo come tutti gli altri: se questo è un disservizio pubblico, pagarlo non può essere un obbligo“.

Mmmmhhh. Mi sarò Tontolo ma no so tontolon e allora me chiedo: ma questi di Tele Padania lo sanno che l’uomo Rai che ha portato L’Isola dei Famosi nella tv pubblica è proprio uno di loro, cioè un leghista? Si tratta di Antonio Marano, oggi vicedirettore generale e a quel tempo direttore di Rai Due, dove il programma è sempre stato di casa.

Lo sanno, i signori di Telepadania, che la Rai è stata infarcita di giornalisti e dirigenti in quota Lega, percettori di lauti stipendi, sebbene non si capisca bene cosa abbiano fatto o facciano, dalle loro comode poltrone, a favore della Padania, e non intendo la Tele?

Lo sanno, quegli sprovveduti, che i loro esponenti in Parlamento fin da diversi anni fa hanno teorizzato e praticato che la Lega dovesse partecipare alla “lottizzazione” della Rai perché così andava il mondo e non bisognava restare fuori?

E allora sarà meglio che ci ripensino, perché senza canone tra poco i loro amichetti in Rai potrebbero rimanere senza stipendio. Poi saranno uccelli per diabetici…

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

29 Comments

  1. fegatella says:

    Lorenza LEI annuncia: trasmetteremo in diretta le OLimpiadi di Roma ahhhhhhhhh

  2. guarenti says:

    LEI-FAVERIO, chi si somiglia si piglia.

  3. luigi bandiera says:

    Distratti…

    Tutto questo e’ colpa dell’ART.18.

    Sembrano tutti incollati o no..?

    Ma anche quelli della corte dell’Aja sono abbastanza incollati. Proprio cosi’, l’ art.18 del loro statuto recita:

    Articolo 18
    1. I membri della Corte non possono esser rimossi dalle loro funzioni a meno che, a giudizio unanime dei membri essi abbiano cessato di adempiere alle condizioni richieste.
    2. In tal caso, il Cancelliere ne dà comunicazione al Segretario Generale.
    3. Tale comunicazione produce la vacanza del seggio.

    Siamo o no messi come i canarini in GABBIA..?
    O meglio, SIAMO O NO AD ALKATRAZ..?

    Come fara’ il popolo a giudicare (in nome suo lo fanno altri) e a esercitare la sua vituperata e vilipesa sovranita’..??

    Ragazzi, tutto e’ organizzato in modo tale che se ci fossero ancora vivi i CESARI di impero memoria, ci invidierebbero.

    Oggi poi tutto gira per le mani e i piedi dei RAGIONIERI.

    La massaia, cosa votera’ mai se non ne capisce un KAX..??

    E il tornitore..?

    E l’elettricista..?

    E l’idraulico..??

    E il ragioniere stesso impegnato a far tornare i conti in ufficio..?

    Se gia’ le bollette dellla luce, acqua e gas non sono comprensibili, come ce la caveremo mo a livello globallle..??

    Gia’, l’art.18 impedisce tutto questo..?

    La giusta causa non vale piu’ in questo MONDO DI LADRI..??

    Ripeto, fino alla nausea, voglio essere smentito no..?, l’intelloghenzia itagliana ma direi occidentale e’ in un degrado spaventoso. E’ AMMALATA.

    Non vede, non sente e non parla per la grande FEBBRE che la ha colpita..!

    Meglio puntare sull’art.18… bersaglio dei poveri e quindi FACILE DA COLPIRE e soprattutto, da INTELLIGHENTI per tutti gli appunti..!

    Vuoi vedere che tutta sta merrrrdddd e’ causata dai PEONES..???

    Amen

    PS:
    dite che sia andato fuori tema..??

    Boh..!

  4. Micky85 says:

    GRANDE Facco sei il n.1! Stai diventando il terrore dei politichini (mi dicono che ce ne sono molti che ogni giorno guardano ansioni per vedere se li colpisci… hiii) e l’idolo di chi spera ogni tanto di vedere un minimo di giustizia! Bravissimooooooooooooo
    Micky

  5. elvecion says:

    Vu de TELEPDANIA fe una bela intervista a la diretora de la Padania che intervista el diretor de Radio Padania che sente la diretora de Telepadania e via discorendo pprrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr

  6. elvecion says:

    Telepadania prrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr

  7. rufio says:

    Politica regionale? Quello che regioni si occuperebbe di politica regionale? Non mi piare…semmai di politica provinbciale, intesa nel senso di province…A parte le interviste a Formigoni di regionale c’è poco. Però han fatto dei bei servizi di denuncia sul S. Raffaele..(eccellenza lombarda, tutto bene, tutto ok, bravissimi…poi il crollo! portassero sfiga?)

  8. vandamme says:

    Un piccolo contributo sulla qualità EDUCATIONAL della Rai leghista, non sono marchette per caritaaa…nooo. E’ Informazione: scuola guida privata a pagamento per moto (ma perchè sennò si rischia sui tornanti della VALTELLINA…):

    http://www.youtube.com/watch?v=xBTZxenrPDE

    Peccato che alla scuola guida insegna di Marco Lucchinelli personaggio già finito anni fa nei guai per cocaina (ma noi siamo leghisti e contro la droga e però parliamo anche di recupero….111!)

    E peccato che adesso bisogna fare un altro servizio per reinserire pure questo:

    http://www.motoblog.it/post/35489/cristiano-lucchinelli-in-carcere-per-droga
    Del resto una trasmissione che si occupa di politica regionale fa bene a parlare di scuole guida (c’è stato pure un servizio di guida auto su ghiaccio…in Valtellina)

    • vandamme says:

      Non ho letto il libro di Facco (giuro che lo farò) ma mi sa che tutte queste perle e perline, comprese le tante segnalazioni di lettori sulle interviste a Confortola e il resto, sulle trasmissioni della regia leghista di Rai Parlamento non ci sono nel suo lavoro….

      • Leonardo says:

        eh no… quelle son proprio chicche 😉 , ma la FAVERIO – con i suoi 4 gatti sul po – c’è!

      • aldo perteghella says:

        Non vantiamoci troppo vandamme! quali chicche? basta digitare i nomi, magari in accoppiamento, e su internet vien fuori di tutto a proposito di Faverio e soci!

        • aldo perteghella says:

          E anche sul meraviglioso mondo della Valtellina e di Sartori e dei soldi pubblici agli scalatori-guru-maestri di vita dei ragazzini (tre anni tre servizi a settembre con gita in montagna perchè Confortola portava su monti valtellinesi quelli dell’oratorio….roba da non credersi che nemmeno la stampa locale gli dedica poiù di dieci righe e quelli via con la troupe in quota e chi paga non si sa…)

  9. rifforaffo says:

    Mafius!

  10. Bergamasco says:

    Apprezzo il vostro quotidiano on line, parecchi articoli sono ben scritti e tematiche approfondite in maniera seria, concreta e pragmatica ma se ci si limita a dire: voi eravate in Rai , voi non avete fatto niente…non credo che ci siano grandi cambiamenti . Il canone rai e’ una gabella per dis SERVIZI PUBBLICI , ci sono state numerose interrogazioni all’ex ministro Romano in merito al canone Rai ma non ci sono state risposte adeguate ma sopratutto il ministro Romano non ha fatto niente di concreto per eliminare questa gabella . Allora il problema e’ il seguente: come fare ad eliminare il canone rai visto che lo Stato Italiano ( nonostante la diminuzione di gettito proveniente dal canone rai circo il 30 per cento in meno ) non e’ riuscito ad eliminarlo ? ecco qui la petizione comunitaria promossa dalla Lega Nord. Spero che questa petizione serva per muovere qualcosa a livello comunitario visto che oggi gli Stati nazionali contano come un sette di ori quando la briscola e’ di bastoni . Grazie mille per l’attenzione concessa .

  11. mirta says:

    Una cosetta potremmo farla…boicottare tutte le località, i politici, gli alberghi e le attività commerciali di cui parlano i leghisti nelle loro marchette in Rai….

    • vandamme says:

      Concordo con te. Si può fare, potreste creare uno spazio su facebook, chi è capace, con un titolo accattivante tipo “basta marchette leghiste in rai” e da li fare la contropropaganda.

  12. rugantino says:

    sarà pure che alla direttrice di Telepadania je prude er culetto perchè in Rai nun l’hanno presa….

  13. bistolfi says:

    Il mondo dei media è veramente marcio….Hanno attaccato tante volte la Lega su stronzate e non si accorgono di questo marciume. E poi faccio una considerazione…hanno strarotto le balle e massacrato il direttore del Tg1 Minzolini, anche per via dei servizi marchetta, e lasciano strafare ad altri. Diciamolo, anche la sinistra è marcia e complice assoluta. Del resto vedo che nei programmi che criticate di Rai Parlamento ci sono ospiti frentemente molti del Pd, compreso Errani e Cgiamparino e il sindaco di Firenze…collusi? Non ci salviamo più…altro che chiacchiere..

  14. ruth says:

    Ma secondo voi la grandissima direttrice generale Lorenza Lei è complice di queste stronzate o gliela fanno sotto il naso? Cioè la Lega è così furba che se la inc..oppure Lei non guarda giornali, televisioni e altri organi di informazione e quindi è all’oscuro???????

  15. augustino says:

    Però la Rai ci regala Labbrone Paragone che ci canta una canzone e il grande Casarin che somiglia a un canarin! Quindi lieti noi paghiamo e lo stipendio gli diamo.

  16. barabini says:

    Si potrebbe fare il controspot! Paga il canone Rai e avrai, in appena tre mesi 20 interviste al maestro di sci Confortola, 20 interviste ai rifugi dove vanno gratis i giornalisti di Rai Parlamento, 20 interviste di seguito al preisdente dell’Upi Castiglione, 20 servizi su Catania e provincia,e una serie di repliche di interviste annuali a personaggi che sono sempre quelli, compreso il famoso vicenpresidente dell’Anci che è un poeta della lode! Magnifico! E tutto per il federalismo televisivo!

    • barabini says:

      E in regalo una serie di “monitoraggi” del centro di accoglienza di MIneo!!!! Una volta al mese! Capperi che bello! Gite al sole e prese per il culo!

  17. willy70 says:

    Ma come si fa a credere a un partito che fa queste cose? Come si fa a credere a un Maroni che dice di essere il futuro e tollera queste cose, anzi ne è complice?

  18. balestri says:

    Una domanda per Facco: Ma lei, nel suo libro, parla di questi stronzi raccomandati lega che stanno in Rai con i loro bei nomi e cognomi? Grazie. Se sì me lo compero. Altrimenti ne faccia uno nuovo per parlarne! Grazie

  19. livingnot says:

    Bella Tontolo: Ma mi domando una cosa: Faverio, Casarin, Papa, Marano, Bianchi Clerici, Caparini e soci fan uso di alteranti chimici??? Sono affetti da sindrome bipolare? Appartengono ad un altro chieramento politico avverso alla Lega? O sono semplicemente i più grandi prendiperllculo del popolo che mai si siano visti…Hanno preso tutti per deficienti!!! Ma quando li si prende a calci in culo????

Leave a Comment