Radio Padania, la rassegna stampa può finire il venerdì

di TONTOLO

Un ascoltatore di Radio Padania Libera si lamentava l’altro giorno per la scarsa qualità della rassegna stampa il sabato e la domenica, quando l’ottimo Giulio Cainarca giustamente riposa. Faceva l’esempio di Radio Radicale, la cui rassegna domenicale è condotta a turno da dirigenti e parlamentari del partito di Pannella. La cosa – è stato proposto – potrebbe essere copiata dalla Lega che, fra deputati, senatori e consiglieri regionali, mette assieme una bella banda di rappresentanti che potrebbero guadagnarsi lo stipendio anche commentando a turno la stampa dei fine settimana.
Dimenticava però l’entusiasta radioascoltatore che per una incombenza del genere occorre gente che: 1) sappia leggere, 2) legga i giornali, 3) capisca cosa c’è scritto (e non solo fra le righe), 4) sappia darne una corretta interpretazione politica, 5) mostri sufficiente famigliarità per la lingua franca e per le sue regole più elementari. Per non sbagliare, si potrebbe cominciare dai più bravi e dai più preparati e poi, a seguire week end dopo week end, tutti gli altri. É tutta gente che è stata scelta e giubilata da Bossi e dai suoi straordinari cacciatori di teste: scommettiamo che dopo un paio di mesi la rassegna stampa finirà ogni venerdì?

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

7 Comments

  1. Disil Luso says:

    Cainarca meriterebbe come minimo la direzione di un quotidiano, ma essendo troppo intelligente non so se lo accetterebbe. Peccato che una voce (quasi) sempre disincantata ed onesta sia confinata solo nelle anguste frequenze di RPL.

  2. Berghemadler says:

    Perchè non la fate Voi la rassegna stampa al sabato e domenica ?
    Il basso qualunquismo (ed egoismo) che ha distrutto l’italia, ora trova di lamentarsi perchè la GRATUITA OTTIMA non ce l’ha anche la domenica.
    E voi a dare corda. VERGOGNATEVI

  3. Noto con piacere che tutti sembrano apprezzare come me il competente Cainarca.
    Mi piace un po’ meno – e ci tengo a notare che non ho tessere di alcun partito Lega compresa – che il sarcasmo tanto al chilo è davvero poco intelligente, viste le somme proposte degli altri partiti e movimenti federalisti ed indipendentisti … tanto per fare nomi e cognomi, mi piacerebbe leggere la rassegna stampa di “Unione cisalpina “, quello che ha la tastiera rotta, senza c… voglio proprio vedere se è più valido dei parlamentari che Tontolo considera semi-analfabeti.
    Siete davvero sicuri che la pattuglia leghista sia piena di proto-trote?

  4. gigi ragagnin says:

    non ho mai capito come mai un giornalista valido come il giulione resista ancora in aradio padagna. il giulione quando c’è da cantarle ai suoi non si è mai tirato indietro.
    neanche il cerchio magico è stato in grado di eliminarlo.

  5. Rob Roy says:

    Adesso diventerà Radio Campania…. una radio radical-chic, tipo Radio Montecarlo… Direttore sarà la Votino, vice Garzia… Si ascolterà da Napoli alla Sardegna… Prima il Nord…!!

  6. padano says:

    Perchè non la fanno fare alla padana Isabella Votino la rassegna stampa?? Con tutti i soldi che guadagna pagati con soldi del partito (quindi anche nostri)…….

Leave a Comment