Quota 100, Sud batte il Nord. Lega regala la pensione anticipata a Sicilia

GRAFICO_italia-01

di ROBERTO BERNARDELLI – Ci sono 15 province siciliane ai primi posti per la richiesta di Quota 100. Nel totale, sono in ogni caso le province del Sud a superare quelle del Nord nelle richieste per andare in pensione. Il provvedimento di Matteo Salvini,  62 anni di età e  38 anni di contributi per finire di lavorare, fa il botto nel meridione. Milano e Torino invece sono fanalino di coda nelle richieste (rispettivamente settantesima e 87esima).

Ma in assoluto in testa alla classifica c’è L’Aquila, poi arrivano Enna, Cagliari. La Capitale è appena 29°, 39° Trieste che apre la classifica del Nord. Mentre 15° è Palermo poi con Napoli (Catania ottava, Messina nona, Palermo 15esima). Tra le province del Sud, Catanzaro è 6°. Milano è 70°, Torino all’87°. Bolzano  106° e ilVerbano Cusio Ossola, ultima su tutti.

Dal reddito di cittadinanza a quota 100, la Lega Sud incassa e il Nord vota pure per ringraziare via Bellerio. Surreale.

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

2 Comments

  1. Christian Arrobio says:

    Scusate, ma le province siciliane sono 9, non 15…

  2. mumble says:

    Che aggiungere?
    Una sola considerazione.
    Ieri La Stampa di Torino molto argutamente osservava che è un errore mortale distinguere le responsabilità per i disastri del governo Di Maio – Salvini, accollandole solo ai 5 stelle e dare ad intendere che Salvini, se dipendesse da lui, le cose andrebbero meglio.
    Ecco, questa cartina di Quota 100 è di una chiarezza che vale più di 1000 discorsi: io la metterei con la cartina della distribuzione del reddito di cittadinanza, sulla schermata principale, tappezzerei il Marriot con queste due cartine.
    Rappresentano plasticamente che Di Maio e Salvini sono i due nemici del Nord: Di Maio perchè è la sua natura, Salvini per un bieco calcolo di interesse personale.

Leave a Comment