Questione frontalieri, Matteo Bianchi sta con la Lega dei Ticinesi

di CASSANDRAmatteo bianchi

La notizia apparsa di recente sulla stampa, più che scongelare, ricongela certi pensieri… La questione di Maroni, “pagheremo noi gli stipendi ai frontalieri”, come risposta all’iniziativa del Canton Ticino di chiedere la fedina penale ai lavoratori, non era piaciuta a quanto pare in casa del Carroccio. Ovviamente era rimasta lettera morta, perché la Regione Lombardia non ha pagato e nessuno ha bussato alla porta del Pirellone. Ma c’è un seguito, e sono le parole di Matteo Bianchi, segretario provinciale della Lega a Varese, rilasciate alla stampa. In altre parole, il Ticino ha ragione. Quanto ai rapporti tra Lega dei Ticinesi e Lega Nord, nessun problema. Chi è fuori tema è Maroni?

Print Friendly, PDF & Email

1 Comment

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Articolo precedente

Identità pregnanese, ripartire dalla terra

Articolo successivo

Un cannolo siciliano da 500 milioni per la Trinacria di Crocetta