Quell’appello contro la scuola coloniale…. Quando c’era Lombardia autonomista

lombardia-autonomista

 

Hanno scritto su Facebook…

di MARIO CAVALLIN – Trent’anni fa nel cuore di Varese, era il novembre 1986, veniva aperta la prima sede politica della Lega Lombarda. Per chi militava a quel tempo sembrava un azzardo caricare un’affitto così importante sulle poche risorse disponibili frutto di tessere, piccole sovvenzioni e i contributi di una decina di consiglieri comunali. Ma Bossi, Segretario, aveva intuito che il verbo autonomista e la battaglia contro il centralismo italiano avrebbero portato una rapida crescita del movimento. Che arrivò sette mesi dopo, alle politiche del ’87, con i primi due nostri rappresentanti eletti al Parlamento romano. Oltre a sede politica varesina e di territorio, gli uffici di piazza Podestà furono per alcuni anni redazione dell’organo ufficiale e sede nazionale della Lega Lombarda. Nell’edizione di “Lombardia Autonomista” del dicembre 1986, a pagina due, un trafiletto molto sobrio ne annuncia l’apertura. Buon 30 anni di battaglie sede di Varese!

Print Friendly, PDF & Email

1 Comment

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Articolo precedente

Renzi e il patto per la Lombardia. Quale???

Articolo successivo

Il Pd contro il popolo veneto. D'altra parte anche per la magistratura i veneti laboriosi sono degli ubriaconi. Tranne quando pagano le tasse!