Quel taglio del vitalizio del 10% che non va giù agli ex politici lombardi. Romani.

di BRUNO DETASSISinno lombardia

Imbarazzante. Il resto aggiungetelo voi. In tempo di vacche magre, uno sforzo, dai, potevano farlo gli ex 54 consiglieri regionali che hanno fatto ricorso al tar contro il taglio del 10 per cento del vitalizio e alla sua riscossione spostata a 66 anni anziché a 60. Che dire…. I nomi sono tanti e autorevoli, ci sono l’ex assessore Domenico Zambetti, a processo per sospetto voto di scambio nell’inchiesta sulle infiltrazioni della ‘ndrangheta in Regione, il ciellino Antonio Simone, il vecchio amico di Roberto Formigoni rimasto coinvolto in Mani Pulite e più di recente nelle inchieste sugli scandali della sanità. Insomma, i diritti acquisiti sono acquisiti anche per l’ex leader sessantottino Mario Capanna, per l’ex capo della sanità pavese Gian Carlo Abelli, per l’ex deputato del Pci ed ex europarlamentare Giovanni Cervetti, per  l’ex sindaco di Milano Giampiero Borghini, per  l’ex governatore democristiano Giuseppe Giovenzana e via dicendo.

Dai, ragazzi, era proprio il caso? La Lombardia come Roma?

 

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

Leave a Comment