Quel sottosviluppo alibi per la falsa pietà e solidarietà…

banda bassottidi GIANLUIGI LOMBARDI CERRI –   Abbiamo voluto renderci conto della situazione della “fame nel mondo”, in modo da poterla inquadrare con il problema migratorio. In base ai dati forniti dalla FAO 796 milioni di persone soffrono la fame, per cui, se l’Italia dovesse sopperire all’1% degli affamati avremmo sulla schiena circa 8 milioni di persone da mantenere ossia il 13% della popolazione attualmente residente.

Vi pare FISICAMENTE possibile? E adesso vediamo perché i migranti scappano.

Quelli che provengono dal Nord Africa appartengono a Stati allo stesso livello di Bulgaria, Romania, Albania e simili dove la possibilità di lavorare è alta a patto di aver voglia di darsi da fare. Dal Sud Africa e Stati connessi , nonostante appartengano al tanto citato SUD del MONDO che, secondo i buonisti, sarebbe fatalmente soggetto a tutte le disgrazie non si sognano di muoversi perché hanno da lavorare e da mangiare.

Il resto ( 10% della popolazione) appartiene a Stati nei quali la terra è “troppo bassa” unitamente ad una religione dominante ( l’animista) che incita ad un neghittoso fatalismo.

E’ sufficiente interrogare la migliaia di italiani che hanno lavorato per anni in cantieri africani per rendersi conto della vanità degli sforzi di tanti modesti operai che hanno relizzato meravigliosi orticelli, lasciati immediatamente morire dopo la loro partenza.

Scappano a causa della guerra! Moltissimi provengono da paesi assolutamente esenti da guerra, mentre quelli che hanno una guerra interna sono , al 100% guerre tribali, volute da anche da quelli che scappano. Ricordo che in Europa in genere ed in Italia , in particolare, quando abbiamo avuto la guerra, guerra sul serio ( 40 milioni di morti) non siamo scappati da nessuna parte. Tutti, volenti o nolenti hanno scelto una parte, giusta o sbagliata che fosse, e hanno combattuto più o meno valorosamente.

Chi per la tenera età non ha imbracciato un fucile ha patito per anni la FAME e BOMBARDAMENTI a gogo. Non appetito: FAME! Di cui trasparivano sul corpo i duri effetti. Nessuno era paffuto, nonché dotato di telefonino, come gli attuali migranti. Nessuno ha rifiutato di nutrirsi di qualsiasi SOSTANZA, purché fosse appena, appena commestibile.

E per quanto riguarda il rischio di lasciarci la pelle il rischio non era ristretto a poche ore di gommone, ma ad anni di bombardamenti, fucilazioni e quant’altro di similmente piacevole  che era a disposizione. Ricordo , esempio estratto casualmente, che in una sola notte, ad Amburgo, sono morte 80 mila persone. Vecchi, donne e bambini, invalidi. Perchè i validi erano tutti al fronte  a FARSI AMMAZZARE. Ed ora veniamo al sottosviluppo.

In Africa sono impegnate molte imprese intrernazionali, ma ora, in particolar modo è impegnata la Cina , la quale Cina sta costruendo città intere, migliaia di chilometri di ferrovia e , perfino porti. E allora ? Allora, come minimo bisogna aver voglia di lavorare! Guardateli invece i migranti stravaccati su panchine intenti a guardare per aria , in attesa di andare a mangiare  a sbafo.

La cosa divertente sarà quando tenteranno di farli lavorare. Vedrete che stakanovisti! Ed ora l’ultimo argomernto: l’agricoltura.

I buonisti hanno la convinzione che l’Africa sia costituita da deserti di sabbia dimenticando che è vero il contrario : gran parte dell’africa è costituita da terra coltivabile.Addirittura sotto il deserto, in Libia e in Namibia, si sta lavorando per accedere alle normi quantità di acqua posta sotto terra, si dice addirittura un mare, denominata acqua geologica.

L’acqua fossile è acqua bloccata in una falda acquifera per un periodo molto superiore al normale ciclo dell’acqua, restando in questo luogo del sottosuolo per migliaia di anni. Quando i mutamenti geologici shanno sigillato lo strato acquifero da ulteriori ricariche, l’acqua è rimasta intrappolata all’interno. Ecco da dove deriva la denominazione. Il metodo del carbonio-14 ha rivelato che alcune riserve d’acqua risalgono a 40.000 anni fa, prima dell’ultima glaciazione. Nel 2013, un gruppo di ricercatori inglesi e canadesi, guidati da Chris Ballentine dell’Università di Manchester, ha rinvenuto, al fondo di 2,4 km di trivellazione in una miniera di rame e zinco dell’Ontario, un giacimento di acqua fossile risalente ad almeno un miliardo di anni prima se non, probabilmente, a 2,7 miliardi di anni[1]

Agricoltura

Molti concepiscono l’Africa come un deserto. E’ vero! Ci sono anche i deserti. Giusto giusto come in USA e come in Cina e Australia. Solo che la parte non desertica va coltivata…… Ricordo che gli israeliani sono riusciti a rendere coltivabili molte parti del loro deserto. E allora?

Allora bisogna che gli europei aprano gli occhi e si rendano ben conto che i migranti sono persone di non abbondante cultura spinti da grossi speculatori, Chiesa in testa, volti a massimizzare i guadagni con lo scudo (falso) della pietà e della solidarietà.

 

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

One Comment

  1. Igor Vaudano says:

    Ricordo che in Italia ci sono già quasi 5 MILIONI di abitanti che soffrono la fame, ovvero che “non possono permettersi un pasto con una componente proteica ogni due giorni” (come definito dall’Istat).

Leave a Comment