Quebec: vincono gli indipendentisti. Spari fuori dalla sala dove si festeggia

FONTE ORIGINALE: www.corriere.it

Un uomo di una armato di una carabina ha fatto fuoco martedì sera uccidendo una persona e ferendone un’altra fuori dalla sala da concerti di Montreal dove stava parlando il nuovo primo ministro del Quebec, Pauline Marois. La nuova premier è stata bruscamente interrotta e portata via dal palco dalle sue guardie del corpo, per poi riprendere il suo discorso poco dopo. L’uomo è stato arrestato dalla polizia di Montreal che ha reso noto che una persona è morta e un’altra versa in gravi condizioni attraverso il suo account di Twitter. Prima di essere arrestato, l’aggressore aveva tentato di incendiare la sala da concerto in cui la Marois celebrava la vittoria.
La sequenza

L’ESPLOSIONE – Inoltre una forte esplosione è stata anche udita nei pressi della sala da concerti Metropolis, nel centro della città, e le tv hanno mostrato le immagini di un incendio nelle vicinanze.

LA VITTORIA ELETTORALE – La Marois, 63, leader del Parti Quebecois – formazione che rivendica l’indipendenza della provincia francofona dal Canada – ha vinto dunque le elezioni locali, diventando nuovo primo ministro. Formerà però un governo di minoranza, avendo conquistato solo 56 dei 125 seggi del Parlamento del Quebec: un risultato che frustra in partenza l’idea di convocare un nuovo referendum per la secessione.

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

Leave a Comment