Quando sono gli amici a venderti al nemico. Giovanna d’Arco, la metafora dell’Europa. E dei partiti nord-italiani

giovanna d'arcodi STEFANIA PIAZZO – Quando vai a Parigi e vuoi leggerne la storia, devi prendere la linea rer, uscire dalla città e approdare a Saint Denis. La prima volta che la vidi fu più di 20 anni fa. Fu un discreto inferno arrivarci, con gli altoparlanti della metro di superficie che avvisavano i viaggiatori di stare, come si dice, all’occhio. I vagoni erano devastati, le poltroncine parevano essere passate per le mani  degli hooligan. Amen.

Ma ecco l’arrivo. Cittadina di Saint Denis. Un ghetto, una banlieu, non ne avevo mai visto una prima. Nord Africa o Francia? Non sapevo, ma percorsi i viali in fretta. L’obiettivo era arrivare alla prima cattedrale gotica della storia, luogo anche di sepoltura dei re di Francia. Ma l’attrazione era ed è tutta nel suo racchiudere 500 anni di storia cristiana  d’Europa, in un portale di strepitosa bellezza. Si legge di tutto, su questo monumento che rappresenta tutti noi, perché passa la cronaca di questi giorni.

E’ lì, in quella cattedrale, che Giovanna d’Arco, patrona di Francia, dopo aver guidato il suo paese nella guerra dei cent’anni contro le armate inglesi, fu venduta proprio al nemico, processata e condannata al rogo per eresia nel 1431. Fu riabilitata solo nel 1456 e canonizzata addirittura nel 1920! Fu a Saint Denis che depose la sua armatura.

A volte la storia torna e lo fa con implacabile e imperdonabile precisione. Giovanna d’Arco fu fermata a Saint Denis, di cui si è scritto per il terrorismo e la nuova guerra.

“Dell’amore o dell’odio che Dio ha per gli Inglesi (gli invasori di allora, ndr), io non so nulla, ma so che saranno buttati tutti fuori dalla terra di Francia, eccetto quelli che vi periranno”. Santa Giovanna d’Arco, patrona di Francia, settimo interrogatorio, marzo 1431.

La fortezza è una virtù cristiana. Dove abita ora?

Print Friendly

Recent Posts

3 Comments

  1. luigi bandiera says:

    Tuttavia io ve l’avevo detto.

    Chi vuoi che badi a certe stranezze, non sono mica pensieri ufficiali per cui guai fidarsi e comunque meglio non ascoltarli, i miei pensieri.

    Scrivevo ma, anche predicavo nelle assemblee in tempi non sospetti, che arriveranno gli islamici e gli ebrei per farci riposare almeno un di’ alla settimana perche’ con i presunti cristiani si lavora sempre e cioe’ dal lunedi’ alla domenica per 365 gg anno.
    Non cito le ferie IRRINUNCIABILI sta scritto nella carta piu’ schifosa del mondo perche’ komunista.

    Quando mi incontrano la prima cosa che mi dicono con molta enfasi: Bandiera… avevi ragione. Si sta verificando tutto quanto come ci dicevi un tempo e noi a non capirti.

    Non invento nulla e non cerco il vanto: sono fatti. Solo fatti.

    Se la storia non ve lo raccontassi io, protagonista, chi mai ve lo racconterebbe..?

    Un certo Padano (in maschera probabilmente, voleva sentire la mia storia. Gli ho passato la mia e_mail per “connetterci”, toh, sparito..! Gliela avrei raccontata e quasi tutta. E’ lunghissima purtroppo.

    Tutti che tirano i sassi e poi si affrettano a nascondere le mani… io che vorrei baciargliele… ah ah.

    Poveri noi che viviamo sperando.
    Cosi’ mi scappa che: chi vive sperando muore cantando.

    Di tutti i morti che noi purtroppo dobbiamo conteggiarli non inventiamoci scuse perche’ i veri colpevoli sono arci (non l’asso dei comuni) noti e sono catalogati nella categoria dei: CRIMINALI DI PACE..!

    Ma sono al potere e, il re non si fa mai una legge contro, per cui mai e poi mai quelli la’ (BANDA DEI QUATTRO) PAGHERANNO PER I LORO CRIMINI, purtroppo in tempo di pace..!

    L’intellighenzia e’ nella banda per cui..?

    CHI CI SALVERA’ O A CHI RIVOLGERSI..??

    Il NEMICO continua a vincere le sue battaglie e tra non molto anche la GUERRA (gia’ in atto con gli sbarchi in “NORMANDIA” e, ocio ne’, nessuno tenta almeno di fermarla)..!

    Dai kompagni, continuate a dormire o a non capire…
    Sara dura come l’olio quando saranno per le strade armati e decisi a darci l’alternativa:
    1) o convertirsi…
    2) o soccombere. (Non si potra’ scegliere come morire perche’ loro usano il DEGUELLO e basta).

    Beh, i francesi, illuminati e komunisti, con la loro lama cadente furono piu’ UMANI..!

    Vediamo come andra’ a finire o, magari ne’, diciamo che quelli la’ sono i nostri nemici e devono tornarsene a casa loro a pregare il loro io tranquillamente..?

    LEPANTO dovrebbe insegnare qualcosa a tutti sti imparati dell’occidente..??

    Eh ma la dottrina UNA E INDIVISIBILE vuole tutto questo: la caduta dell’OCCIDENTE tout court.

    O combattere o soccombere, anche se stiamo gia’ soccombendo, visto l’arroganza maomettana in atto nelle “nostre” TV.

    SALAM

  2. luigi bandiera says:

    Mi scappa di dire:
    CON QUESTO SEGNO PERDERAI.

    Gia’, si: quale segno..?
    Beh, il segno trikolur ovviamente.

    Piu’ nella cacka di cosi’..?

    Solo le mafie ci salveranno… Non quelle criminali di lungo corso che uccidono un di’ si e un di no: ma dicono che sia cultura.

    Saranno quelle che governano senza farsi vedere, notare.
    Non certo gli eletti dal popolo che ha solo COLPE e quindi deve PAGARE SEMPRE E COMUNQUE.
    Bacio le manine di fata…

  3. RENZO says:

    Non di certo in quasi tutta questa Europa di cagasotto.
    WSM

Leave a Comment