QUANDO LA LEGA VOTAVA LO SVUOTACARCERI DI ALFANO

di TONTOLO

”Le urla e l’opposizione della Lega sono patetiche e ridicole anche perche’ proprio la Lega nel 2010 votò, senza troppi mugugni, il disegno di legge svuota carceri dell’allora ministro Alfano che prevedeva di mandare agli arresti domiciliari, previa valutazione del magistrato di sorveglianza, i condannati meritevoli a cui mancavano solo di 12 mesi di reclusione in carcere”.
Son queste le parole dette oggi da una signora parlamentare, la capogruppo democratica nella commissione Giustizia della Camera,Donatella Ferranti. E sì, brava Ferrari, te se ricordata ben. La Lega e Bossi, che allora erano gli scudieri del Berluscone e del suo governo un pocheto sgangherato, non si erano fatti troppi problemi ad approvare un decreto molto simile a quello che oggi contestano così duramente. Mi son Tontolo, ma non tontolon, e non me vengano a contarme che per una sola differenza di sei mesi ora il Carroccio è diventato il paladino della legalità. Ma per piacere.

Ogni tanto, a contarla giusta, me viene il sospetto che ‘sta Lega sia un poco come quelle donne, come le chiamano?, donne di facili costumi: ‘sto partito cambia idea così come le putane cambiano gli uomini. Ma ahimé la verginità l’è dura da ricostruire, neanche andando a Casablanca, gho el sospetto…

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

Leave a Comment