Quale Europa? Protestanti “rigorosi” del Nord contro cattolici “lassisti” del Sud

di REDAZIONE

Nel confronto-scontro che si delinea fra le due Europe, quella del Nord rigorosa e con i conti a posto e quella del Sud, spendacciona e incorreggibile nel voler adottare veri comportamenti virtuosi, si va insinuando anche una differenziazione religiosa marcata: protestanti contro cattolici. Non per niente l’unico Paese del Nord che fa parte dei famigerati Piigs, l’Irlanda, è a maggioranza cattolica. Al riguardo vale la pena la lettura dell’articolo pubblicato oggi dal Corriere a firma Massimo Franco.

Clicca qui per leggere l’articolo: Protestanti contro Cattolici

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

5 Comments

  1. gigi ragagnin says:

    in generale il discorso è vero. nei paesi ove convivono protestanti e cattolici, questi ultimi sono meno codini dei cattolici nei paesi totalmente (o quasi) cattolici. senza contare che la chiesa ha pestato duramente sulle cosiddette eresie (arii, catari, parigi val bene una messa, dolciniani eccetera). in ogni caso dove si fanno le riforme, va meglio di dove si fanno le controriforme.

  2. dopo i compagni che sbagliano…. i cattolici che “errano” … ( il verbo è bivalente )

  3. Baviera e Lombardia cattoliche?… si ! come la Guinea Equatoriale e Capo Verde… ( stesso numero di cattolici osservanti )

  4. Andrea says:

    Con tutto il rispetto, ma affermare che l’europa del nord è “rigorosa e con i conti a posto” è davvero ridicolo… Così come affermare che il lassismo e il buonismo siano frutto dell’influenza cattolica. Eventualmente si potrebbe dire che sono frutto di una ERRATA interpretazione del messaggio cattolico. Per favore non riducetevi anche voi a scrivere queste boiate, ci pensano già gli altri quotidiani.

  5. liugi II says:

    A me risulta che le due regioni più virtuose d’Europa, ossia Baviera e Lombardia, siano entrambe cattoliche.

Leave a Comment