Province, “Più Toscana” contro la Corte costituzionale

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

«Non posso assolutamente essere d’accordo con la Corte Costituzionale. Non si può rinviare a gennaio 2013 la decisione sul cosiddetto decreto “Salva Italia” quando le Giunte Provinciali “scadranno” il 31 dicembre 2012». È quanto sostiene il capogruppo di “Più Toscana” in Regione, Antonio Gambetta Vianna, commentando il rinvio della Consulta sul decreto “Salva Italia”.

«Sono totalmente in linea col pensiero del presidente di Upi Toscana, Andrea Pieroni. La Corte Costituzionale non vuole andare contro questo Governo, il quale vende il fumo negli occhi al popolo perché tagliando le Province i risparmi per i cittadini sono davvero pochi. Decidere a gennaio – conclude Gambetta Vianna – è stato un errore visto che il Presidente Napolitano ha già apposto la propria firma sul decreto governativo».

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

Leave a Comment