Province e campanilismo: la corsa ad aggiudicarsi il capoluogo

di REDAZIONE

L’Italia è il paese dei campanili? E campanilismo sia... Così nei giorni successivi il varo del decreto che riduce a 51 le Province nelle regioni ordinarie, scatta la corsa per aggiudicarsi il titolo di capoluogo delle nuove aggregazioni. La norma prevede che sia la città con maggior numero di residenti, a meno che le altre concorrenti non decidano diversamente con delibere dei rispettivi consigli comunali. Così ad esempio in Lombardia, nella fusione fra Varese, Como e Lecco, il capoluogo dovrebbe essere Como, a meno che le altre due non si mettano d’accordo per decidere diversamente. Fra Padova e Treviso, invece, prevale la prima, e la seconda non ha la possibilità di fare alleanze.

Clicca qui a fianco per leggere l’articolo del Corriere della Sera: Province

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

2 Comments

  1. luigi bandiera says:

    Con le province l’hanno inventata bella: adesso non si pensera’ piu’ alle tasse e alle RAPINE DI STATO o di PAESE..? SI PENSERA’ AL CAMPANILE..!!!

    CONFUSIONE SU CONFUSIONE…

    CONFUSIONE AL QUADRATO e via che forse ce la faremo ma se scapperemo..!

    AUGURI…

  2. Trinato says:

    Salvini grande difensore delle province smeetila con i twitter e torna alle pugnette (tanto le occhiaie le ha) perche Formigoni è più bravo di te anche in quello! E poi che fai lotti con uno che definisci morto? Perche tu hai futuro?

Leave a Comment