Prima li dobbiamo salvare tutti, poi ci dobbiamo far sottomettere

migranti-sbarco-porto_internaMARIO DI MAIO – L’Europa di Soros e Compagnia Accogliente ci ha fatto perdere una guerra che ci ha impedito di combattere.
Infatti, se fossimo entrati in conflitto armato con gli afroasiatici islamici e fossimo stati sconfitti, saremmo stati invasi , depredati, e sottomessi esattamente come e’ avvenuto per gradi da Maastricht in poi.
Non dobbiamo limitarci a salvarli, ma dobbiamo “annettere” loro e i loro costumi che la Storia ha dimostrato incompatibili con i nostri. E l’ultima novità’ e’ che dobbiamo concedere per legge la nostra cittadinanza a chi non può’ ancora decidere dove andare a vivere nel prossimo futuro.
La nostra precedenza nei diritti non e’ più’ ammessa e viene condannata come “discriminazione”.
E naturalmente, se qualcuno di noi chiede trattamenti di reciprocità’ con i Paesi di provenienza dei ” nuovi italiani” va “democraticamente” ricoverato in manicomio.
Disgraziatamente in queste materie da un bel po’ la politica del Vaticano non aiuta: ci arrivano messaggi ambigui e fuorvianti sulla buona Novella da annunciare ai poveri che e’ la Resurrezione Salvifica e certamente non il loro riscatto “sociale”.
D’altra parte la condanna esplicita delle Crociate favorisce la moltiplicazione delle moschee a discapito della Natività'(presepi) e della Salvezza(crocifissi).

Print Friendly

Recent Posts

Leave a Comment