Prima gli italiani o prima le spese pazze di Salvini e Le Pen? Indaga l’Europarlamento su 427mila euro di rimborsi

Salvini, Le Pen together in Milan

di ANGELO VALENTINO – Il Corriere della Sera, non l’ultimo arrivato, dice che secondo  la stampa francese il gruppo di eurodeputati Enf rischia di dover rimborsare 427mila euro di spese non giustificate: ci sono regali, champagne e cene di lusso.Il titolo è laconico: Parigi, le spese pazze di Salvini e Le Pen: cena da 401 euro a testa.

Secondo il quotidiano, “Il Pavillon Ledoyen, vicino agli Champs Elysées, è uno dei migliori e quindi costosi ristoranti di Parigi, tre stelle Michelin conquistate dallo chef Yannick Alléno grazie a specialità come il manzo Wagyu Gunma «di ispirazione Strogonoff» o alla «torta salata di scampi ricoperta di caviale». Qui, a spese dell’Unione europea, hanno cenato in tête à tête Marine Le Pen e Matteo Salvini, per un conto da 401 euro a persona giustificato per ragioni di «diplomazia».

Insomma, dettagli… A chiedere conto del conto niente meno che l’Ufficio del Parlamento europeo a Strasburgo composto dal presidente, l’italiano Antonio Tajani, e dai suoi 14 vice-presidenti. Prima gli italiani, magari uno in particolare, purché all’estero?

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

Leave a Comment