Esclusivo l’Indipendenza: tutti gli stipendi dei Prefetti d’Italia. E dei loro vice

di GIULIO ARRIGHINIprefettura

(E’ tempo di prefetti che si lamentano di essere capro espiatorio della politica in fatto di immigrazione. Bene, offriamo un rapido ripasso sul ruolo in questione, pubblicato da l’indipendeza nel giugno scorso, ndr).

Questa volta non partiamo da Napoleone, che li volle imporre per assicurarsi il controllo delle periferie. Partiamo dalla palla che ci raccontano ad ogni giro di governo, sui tagli alla spesa pubblica. Di quella pubblica amministrazione inviolabile e sacra che, cascasse il mondo, resta sempre in piedi, altrimenti chi ci pensa allo Stato? I cittadini, ovviamente, perché le tasse le pagano loro. Ma ci sono cittadini più cittadini di altri, e sono i prefetti. Coordinano l’ordine pubblico. Si vede. Garantiscono il rispetto delle leggi e delle ordinanze. Si vede. Via le province, loro sono rimasti nei rispettivi alloggi popolari, come i vicerè.

Abolire questa istituzione è la parola magica. Non ce l’abbiamo con nessun prefetto ma è fuori dalla storia e dal tempo la loro presenza, costosa e pomposa. Sono tra le poche eccellenze rimaste nel linguaggio della lingua italiana. In cosa eccellono?

Allora, senza tanto girarci attorno, vogliamo tediare i nostri lettori con una lunga lunghissima lista della spesa. Perché è la lista degli stipendi. Pensavate che ci fossero tanti prefetti quante sono le prefetture? Sbagliato. Oltre a loro ci sono prefetti che fanno anche altro e uno stuolo interminabile di viceprefetti. I loro nomi? Per non sentirci dire che violiamo la privacy, abbiamo omesso le loro generalità. Certo, la sostanza non cambia….

Pubblichiamo per la prima volta un documento unico nel suo genere. I loro stipendi, appunto, cui sommare altri premi di produzione, le indennità e altro, che trovate a lato. Vi stancherete di passare le pagine, ve lo garantisco. Ma questo è lo Stato, nato per vivere dentro i nostri corpi. E allora, quando trovat5e i nostri gazebo con le firme per chiedere l’abolizione delle prefetture, saprete una volta di più di cosa stiamo parlando. Pensate a quanti ospedali potremmo costruire, quanta assistenza agli anziani, quante case popolari garantire a chi non ha più nulla. Quanti pacchi alimentari a chi non ha un lavoro. Quanti bonus per l’affitto. Conoscere vuol dire poter decidere. Buona lettura.

Segretario Indipendenza Lombarda

stipendi prefetti riepilogostipendi prefetti1stipendi prefetti2stipendi prefetti3stipendi prefetti4stipendi prefetti5stipendi prefetti6stipendi prefetti7stipendi prefetti8stipendi prefetti9stipendi prefetti10stipendi prefetti11stipendi prefetti12stipendi prefetti13stipendi prefetti14vice1 vice2 vice3vice4

vice5

vice6vice7vice8vice9vice10vice11vice12vice13vice14vice15vice16vice17vice18vice19 vice20

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

15 Comments

  1. antonio says:

    Volevo precisare che la carriera prefettizia è una carriera a se stante del Ministero dell’interno che non ha nulla a che fare con la Polizia di Stato.
    Lo preciso perchè ho visto nei vari commenti che qualcuno ha confuso un prefetto con un commissario di polizia…..

  2. mailander says:

    Molto buon lavoro: i nomi non servono, salvo scoprire che son figli mogli mariti e parenti dei soliti padroni del vapore.

    Che poi provenghino dai partiti di Varese o di Benevento conta molto poco perche’ li manteniamo noi insieme al loro partito.

    Si rischia gia’ molto solo per aver pubblicato numeri che in teoria dovrebbero essere di dominio pubblico.

    E se qualcuno ci ha pisciato sopra, non si deve dar la colpa al “popolo” onestamente, devi darla a quel che ha fatto la pisciata, l’animale, o lo stiamo ancora difendendo, povera bestia?

  3. marco says:

    La stampa non è il cane da guardia della democrazia bensì il lato soft della DITTATURA.

  4. michelelfrer says:

    Tornando sul problema : che competenze hanno i prefetti ? Sembrano tanto organi politici non eletti come i segretari comunali.
    Che organo eletto potrebbe bypassarli?

  5. michelelfrer says:

    Non discuto lo stipendio di chi dovrebbe difendermi a costo della vita o chi dovrebbe fare il mestiere più brutto del mondo il giudice…..discuto il fatto che non lo fanno.

  6. gaetano says:

    CHE DIRE POVERI AGENTI DELLE FORZE DELLORDINE !! LORO CHè AFFRONTANO PER STRADE I DELINQUENTI IMMIGRATI E ROM- RISCHIANDO LA VITA ! RICEVONO UNO STIPENDIO DI KAKKA !!

  7. gabry says:

    ottimo lavoro, ora possiamo dire che un vice prefetto aggiunto… ( magari un commissario di polizia) si porta a casa dai 60 ai 70 mila euro lordi…circa 3800 euro netti al mese. Più del doppio di un agente o di un carabiniere.trattandosi di P.A. mi sembra un po’ troppo. Visto – tra l’altro – che nel privato se sbagli ti lasciano a casa e nel pubblico no. un paragone ? un direttore di Banca con 30 anni di carriera e con 20 dipendenti da gestire è responsabile di far guadagnare dai 5 ai 6 milioni di euro per anno, e lo stipendio è di 2800 euro netti per 13 mensilità. Certo il funzionario di PS svolge una attività a rischio, ma se pensate che a qualche direttore sparano nelle gambe per non aver concesso prestiti a malavitosi, o sono indagati per non aver svolto una segnalazione antiriciclaggio…e i costi sono tutti a suo carico…allora …di cosa stiamo parlando ?

    • Stefania says:

      Guardi, possiamo fare un paragone pertinente con i giornalisti. Vanno in carcere se un giudice decide che un’opinione è reato di diffamazione. Subiscono diffamazioni temerarie senza che i pm leggano gli atti, magari con accuse senza fondamento, perché i magistrati o la pg non hanno tempo di leggere le carte. Intanto li mandano a processo e poi si vedrà… Nel nuovo reato di diffamazione toglieranno la galera ma le sanzioni arriveranno a 50mila euro. E nel presente se un prepotente vuole esercitare l’azione civile, si arriva al pignoramento della prima casa. Non esistono né democrazia né libertà. Vuole vedere alcuni atti giudiziari per sincerarsene? E poi dicono che la stampa è il cane da guardia della democrazia. Quale?
      ps: Aggiungerei anche un dettaglio: per cifre da 5 a 8 euro lordi a pezzo. Per il prezzo di un panino si rischiano la galera e la casa. Siamo o non siamo nel terzo mondo?

  8. Malcolm says:

    Fuori i nomi altrimenti è inutile. Sono incarichi pubblici.

    • Stefania says:

      Ci sono le sedi e questo basta. Nel rispetto della privacy. Non bastano le cifre per comprendere la portata del fenomeno prefettizio?

  9. luigi bandiera says:

    E’ certissimo, lo stato costa troppo. Non ce la faremo mai a sollevare le nostre sorti se continuano a chiudere le aziende produttive (il ruolo del prefetto non produce anzi…). Adesso poi che arrivano altri da mantenere
    Mi scappa di ripetermi con le solite mie battute un po’ alla Crozza.
    Adesso poi che ne arrivano altri da mantenere andremo sempre piu’ sotto zero.
    Tuttavia, in tempi non sospetti, scrivevo:
    briganti, rapinatori, sassini e mantenuti governano. E’ cosi’ un po’ dappertutto, non solo in italia.
    Si, e’ dura e troppo chiara sta battuta ma purtroppo si avvicina troppo alla verita’. Non so nemmeno io del perche’ poi la metta in mostra ogni tanto. Sara’ voglia di trovare consensi..? Condivisioni… che non arrivano..?
    Non si tagliano le spese inutili dello stato perche’ la CORTE SERVE AL RE..!!
    Le istituzioni sono la ex CORTE DEL RE… o no..?
    Ed il re poi chi sara’ mai..??
    In questo mio intervento lo trovate se volete.
    Concludendo: a leggere le tabelle vien il volta stomaco.
    Salam

  10. Dan says:

    Perchè avete tolto i nomi ? Paura che qualche brava persona che s’è vista negare anche il poco di cui ha diritto, vada a risolvere personalmente i contratti di lavoro di questi parassiti ?

  11. michelelfrer says:

    Buongiorno, avete già fatto la sommatoria?
    Ma all’estero hanno anche loro queste figure (ingombranti)istituzionali?
    Grazie per il servizio che date.

Leave a Comment