POVERA ITALIA, MAGLIA NERA ANCHE NELLE BACCHETTATE UE

di VERCINGETORIX

Tante sono le procedure di infrazione della Commissione Ue a carico dell`Italia, che creano un divario da colmare per assicurare il pieno allineamento con il mercato unico europeo.
Un “cahier de doléances” aggiornato proprio la settimana scorsa nella consueta riunione mensile dell`esecutivo Ue dedicata alle verifiche dei compiti a casa. In 95 casi il nostro Paese ha violato il diritto comunitario, maglia nera, quindi, per numero di direttive che non sono state recepite correttamente.
Mentre per 37 provvedimenti il tempo è scaduto (tra i quali l’ allarme rifiuti “continuo” di Napoli), ma non se ne scorgono ancora tracce nell`ordinamento italiano. In sei casi il dossier è già alla fase finale ed è già approdato sul tavolo della Corte di giustizia Ue.  I giudici del Lussemburgo possono comminare sanzioni pecuniarie in seguito a ritardo di recepimento.
In caso di violazione del diritto comunitario si arriva alla multa solo se esiste un “inadempimento dell`inadempimento”, cioè se dopo la condanna si continua a violare le stesse norme.
L`ultima strigliata di Bruxelles, riguarda le ”tragiche alluvioni” che hanno colpito qualche mese fa la Liguria e la Toscana, nonché  le frequenti esondazioni;  le autorita’ italiane non hanno ancora applicato le norme europee per la prevenzione delle inondazioni e per questo la Commissione Ue avviera’ a breve una procedura d’infrazione contro l’Italia.
Secondo quanto si apprende, Bruxelles inviera’ una ”lettera di messa in mora”, primo passo della procedura, a causa del ritardo nell’identificare le ”aree a rischio”.
La direttiva per la prevenzione e gestione dei rischi collegati alle alluvioni, adottata nell’ottobre del 2007, obbliga gli Stati membri a identificare le aree a rischio, questo avrebbe dovuto essere già stato fatto entro il 2011,  ma a causa del ritardo delle autorita’ italiane, la Commissione avviera’ domani la procedura d’infrazione, che potrebbe concludersi con una multa qualora lo Stato non fosse tempestivo nel trovare rimedi ai rilievi Ue.

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

2 Comments

  1. Franzo says:

    … e i loro errori e/o negligenze li dovrebbero pagare di tasca loro e non noi che non ne abbiamo assolutamente né colpa né responsabilità.

  2. mr1981 says:

    I politici come al solito sono indaffarati in altre faccende e pantalone paga…

Leave a Comment