POTENZA DELLE CAREGHE: IL CAV FA ELEGGERE LA MOGLIE DI VESPA

di TONTOLO

I partiti non sono mai caduti così in basso nella considerazione dell’opinione pubblica; stanno cercando di ripittarsi per nascondersi sotto diverse sembianze e di inventarsi le liste civiche per confondere gli elettori, attratti dal fenomeno grillo e dall’astensione. Tutto vero, ma quando ci sono da spartirsi le poltrone ecco che ritornano a fare i partiti nel modo classico in cui lo hanno sempre fatto.

In queste ore, per esempio, si stanno decidendo le sorti di un’Authorithy importantissima, come quella delle Comuncazioni, che ha poteri ben più vasti dell’omonimo ministero, e Berlusconi sta trattando ovviamente per mettere due suoi uomini fidatissimi visto che in quelle stanza si prenderanno decisioni che andranno a incidere sul suo impero mediatico. Stessa cosa, con interessi diversi stanno facendo anche Pd e Terzo Polo, alla faccia della cosiddetta apertura alla trasparenza con l’invio dei curricula in parlamento. Nella maggioranza dei casi le scelte vengono compiute non per competenza, ma per fedeltà di schieramento.

In contemporanea si gioca anche la partita per il Garante della Privacy (meno importante politicamente, ma con incarichi sempre molto ben retribuiti), dove il Pd sta puntando alla presidenza con Antonello Soro, ex capogruppo della Margherita alla Camera, che ovviamente ha bisogno di uno scivolo di prestigio e ben retribuito verso la pensione, e dove Berlusconi ha dato mandato ai suoi di votare per Augusta Iannini. Chi è costei? Prima di tutto un magistrato, poi trasferita al ministero della Giustizia durante il governo del centro-destra, e infine moglie di Bruno Vespa. Questa signora in certi momenti ha puntato anche a fare il ministro, e di sicuro avere un tale consorte è stato un suo punto di forza, non una debolezza. Non c’è riuscita e oggi il Cavaliere depotenziato può accontentarla cosi.

Per la cronaca, la seconda indicazione del Berlusca è per Giovanna Bianchi Clerici, in scadenza dal Consiglio di Amministrazione Rai. Ma allora sotto sotto Pdl e Lega proseguono nel fare gli accordini. Ah, potenza delle careghe!

PS. E tutto è andato come previsto: eletta la moglie di Vespa ed eletta la Bianchi Clerici. Potenza del Cav… e della sua alleanza residua col Carroccio.

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

One Comment

  1. Ferruccio says:

    Eletta l’Augusta……Vespa è felice

    Sistemata la Bianchi Clerici..

    Maroni è soddisfatto ..la pulizia continua

Leave a Comment