Portogallo, per abbattere la spesa si privatizzano le Poste

di REDAZIONE

Nonostante i recenti scioperi contro la privatizzazione, il Governo portoghese ha deciso di vendere il 70 per cento della società pubblica “CTT” che gestisce il servizio postale. Per ogg è stato annunciato lo sbarco in Borsa con una quotazione di 5,52 euro per azione. La valutazione della CTT è di 828 milioni, 578 dei quali finiranno nelle casse statali.

Secondo il segretario portoghese alle finanze, Manuel Rodriguez, questa operazione dovrebbe sviluppare un volume di 6,9 miliardi di investimenti stranieri indiretti. La vendita della società era stata decisa nell’ambito del programma per il contenimento della spesa, previsto all’accordo sulla concessione del prestito di 78 miliardi da parte della troika (UE, BCE, FMI).

Il 5% del capitale di CTT e’ riservato ai dipendenti del gruppo per i quali il costo di ogni singola azione sarà di 5,24 euro. La CTT gestisce oltre 2.500 uffici ed ha oltre 13 mila dipendenti, dopo il piano di ristrutturazione che ha contemplato 993 licenziati. Nel primo semestre 2013 ha registrato un utile netto di 31,6 milioni di euro.

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

3 Comments

  1. luca says:

    Il settore delle poste va prima liberalizzato, rimuovendo le barriere all’ingresso per i privati. E poi privatizzato al 100%

  2. Albert Nextein says:

    E’ una cosa fatta bene, a patto che non ci sia una Golden share e a patto che anche il residuo 30% sia messo sul mercato entro un termine prestabilito.

  3. Dan says:

    >> Il 5% del capitale di CTT e’ riservato ai dipendenti del gruppo per i quali il costo di ogni singola azione sarà di 5,24 euro.

    Il che suona come una presa per il culo giunti a questo livello di disoccupazione e povertà in quanto l’accesso a queste condizioni di favore di fatto sarà ad uso e consumo solo dei grandi dirigenti.
    Prima creano il debito statale succhiando grassi stipendi e dopo si comprano un pezzo di società a prezzo speciale.
    Ci manca solamente che quel 5% goda di poteri amministrativi speciali risultando inattaccabile dall’altro 95% che stupidamente ci metterà pure i soldi credendo di fare chissà quale affare

Leave a Comment