PORCELLUM VIVO LA CORTE BOCCIA I REFERENDUM

di REDAZIONE

Ha vinto il porcellum. E’ stato bocciato il referendum sulla attuale legge elettorale.

La decisione della Corte costituzionale sull’ammissibilità del referendum sulla legge elettorale è stata presa questa mattina. I giudici costituzionali riunitisi alle 9,30 hanno emesso il loro verdetto

I quesiti su cui puntavano i referendari sono due. Il primo, chiede l’abrogazione completa della legge del 2005 (il cosiddetto ”Porcellum”). A parere dei promotori, una vittoria dei sì non creerebbe un vuoto legislativo ma farebbe tornare automaticamente in vigore la legge precedente, il cosiddetto ”Mattarellum” che dal 1993 era in vigore.

Il secondo quesito abroga solo alcune parti della stessa legge del 2005 ed è quello su cui puntano i proponenti del referendum in caso di bocciatura del primo.

La Consulta ha iniziato ieri a esaminare i quesiti su cui sono state raccolte 1 milione e 200 mila firme.

Alcune indiscrezioni dei giorni scorsi facevano prevalere l’ipotesi di una bocciatura dei quesiti, seppure accompagnata da alcune indicazioni di metodo rivolte a Camera e Senato per una riforma dell’attuale legge elettorale (di cui daremo notizia).

Una decisione di questo tipo era ritenuta plausibile per la tradizione dei pronunciamenti della Consulta contrari ad ammettere quesiti abrogativi di una legge elettorale.

Cosa accadrà ora, sarà argomento di dibattito politico nei prossimi mesi.

 

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

3 Comments

  1. Francesco says:

    In porcellum, habemus castam……

  2. Massimo says:

    Vergogna!

  3. fabrizio says:

    Calderoli gha trionfà e con lu el bravo Carcano! Tie' ve sdta ben el ghaveva rason lu che el Carcano l'è un gran scritor che solo l'ignoranza pubblica impedisce che diventa el nuovo Emminguai

Leave a Comment