Popoli Sovrani d’Europa si presenta alle prossime politiche

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

Mercoledì 5 dicembre alle ore 13, nella sala stampa della Camera, c’è stata una conferenza stampa di presentazione della lista “Popoli Sovrani d’Europa” in vista delle prossime elezioni politiche.  Già a fine novembre c’era stata una riunione a Verona. Il nuovo movimento è un’ampia unione di movimenti autonomisti o indipendentisti locali provenienti da tutta Italia.

La lista completa dei soggetti politici è la seguente: Partito Sardo d’Azione, Autonomia Sud, Liga Veneta Repubblica, Lega Sud Ausonia, Uomo Qualunque, Movimento Autonomista Toscano, Movimento Friulano, Movimento Lombardo Veneto, Cristiani Solidali Uniti Italia e Noi Siciliani.

Il movimento è  legato ad alcuni deputati che attualmente sono iscritti al gruppo misto (e al sottogruppo Autonomia Sud-Lega Sud Ausonia-Popoli Sovrani d’Europa): Americo Porfidia, eletto con l’Italia dei Valori, Arturo Iannaccone e Elio Vittorio Belcastro, eletti con il Movimento per le Autonomie di Raffaele Lombardo.

Print Friendly, PDF & Email

17 Comments

  1. Le opinioni sono personali è vanno rispettate, tutte quante! questa confederazione rappresenta tutta quella gente che si rispecchia e condivide il progetto. il momento è difficile perchè siamo sull’orlo di una rivoluzione, spero che non avvenga, dovremmo partecipare tutti e dire la nostra per un cambiamento reale e non, per un semplice e finto rinnovamento come vorrebbero farci credere alcuni, stare in silenzio, contestare, protestare è facile ma, non basta più, ora è il momento di agire, fare, decidere. il momento è difficile e critico ma è proprio per queto che non possiamo più stare inerti, tutti quanti assieme e uniti, dobbiamo riuscire a batterli e mandarli a casa. se saremo uniti c’è la facciamo di sicuro e questo loro lo sanno e temono che accada, sono in panico, noi invece, SIAMO DETERMINATI!

  2. Cerco di essere obiettivo: alcuni di questi movimenti sono ottimi, come il Psdaz e la Liga, altri sono delle patacche come la Lega sud e Noi sud. Tuttavia questa aggregazione attualmente è l’unica che risponde a caratteristiche ideali. Infatti è una confederazione e non un partito come la Lega Nord. Gli altri autonomisti che conosciamo non hanno ancora costituito una federazione analoga, e le elezioni sono alle porte. Io dico che questo cartello va sostenuto e che chi attualmente ne è fuori, faccia un pensiero ad entrarci. Più movimenti seri si mettono dentro, più si bilanciano presenze inopportune come Iannaccone e Vestuto. In ogni caso, aspetto che qualche altro raggruppamento si faccia avanti.

  3. cosa ci fa il partito sardo d’azione con varie frattaglie “lombarde” solo di cognome?
    Perchè una lista che si appella ai “popoli sovrani d’Europa” si presenta alle elezioni per il parlamento romano? Non è ora che le “minoranze etniche” storiche ritrovino l’accordo, come qualche decennio fa, per presentare una lista unica alle prossime elezioni europee?

  4. FINALMENTE UN PROGETTO INTELLIGENTE! DECENTRAMENTO AMMINISTRATIVO, SOVRANITà TERRITORIALE, RECUPERO DELL’IDENTITà PERDUTA … COESIONE RISPETTO ALLA COSTRUZIONE DI UN FUTURO CHE CI FACCIA TUTTI PROTAGONISTI E NON PIù SCHIAVI! An.Tu.Do!

    • MAI! Non ve lo permetteremo mai! Noi popolo Siciliano unito alla Nazione Italiana ed italiani al 100%. Mai più il dialetto sarà udito in Sicilia. Italiano puro come prima lingua ed inglese come lingua co-ufficiale della grande Unione Europea.

    • ahahahahaha… è questa è l’unica cosa saggia, giusta e ponderata che ho letto tra questi commenti! Per il resto inutile rosicare: è l’unica vera aggregazione indipendentista che ha le carte in regola… altro che Lega Nord venduta al Berlusca!

  5. Premetto che non conosco questa coalizione.
    Non ho letto il loro statuto e le loro finalità politiche, anche se le stesse possono essere facilmente desumibili.

    Tuttavia, non posso fare a meno di notare, che casualmente questi signori rammostrano gli stessi colori del movimento per cui simpatizzo :
    Indipendenza Veneta.

    Speriamo sia un buon segnale.

  6. Finalmente! Era ora che uomini di coscienza manifestassero questo anelito di libertà ,di dignità, di consapevolezza che i destini dei POPOLI devono essere nelle loro mani…Bravi, grazie. L ‘Europa deve essere come un padre saggio che aiuta i suoi figli, interviene con cautela se litigano o non vanno d’accordo , ma non si intromette nella loro vita privata: quella devono deciderla autonomamente…

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Articolo precedente

M5S, nelle Parlamentarie vincono le donne: 17 capilista su 31

Articolo successivo

I condannati a più di 2 anni non potranno candidarsi al Parlamento