POLLEDRI, L’ON. LEGHISTA CHE STRAPARLA DI GAY E MAROCCHINI

di TONTOLO

«L’omosessualità è una condizione di infelicità che può essere reversibile»: così Massimo Polledri, deputato della Lega Nord, nonchè psichiatra, alla Zanzara su Radio 24. «È una situazione di identità sessuale distonica. Non è una malattia ma in quella situazione si può stare male e qualcuno si rivolge a uno psicologo: tre su dieci poi sono stati meglio, ne traggono beneficio». «Se i miei figli fossero gay non sarei contento – continua Polledri a Radio 24 – sarebbe come se mia figlia mi dicesse mi faccio suora o mi sposo con un marocchino. Anzi – conclude – questo sarebbe uno dei peggiori casi che possano capitare».

«Polledri tira fuori il peggio dell’ omofobia e del razzismo misto a ignoranza di cosa sia l’ omosessualità. Quelle di Polledri sono parole non degne di chi dovrebbe stare in Parlamento a spese dei contribuenti italiani compresi gli omosessuali, che a suo dire dovrebbero andare dallo psiscologo». Così Fabrizio Marrazzo, portavoce del Gay Center, commenta le affermazioni del deputato della Lega Nord sugli omosessuali. «A Roberto Maroni e anche ai due neo segretari Salvini e Tosi chiediamo di intervenire e di dire se questa è la Lega 2.0 o se prendono le distanze da questo tipo di dichiarazioni», aggiunge Marrazzo.

Io mi chiedo se dentro la Lega alcuni ci sono o ci fanno. Mi sono sempre chiesto a cosa serva, per un movimento che nel proprio statuto ha ancora il perseguimento dell’indipendenza della Padania, sollevare questioni come questa e come molte altre che toccano la sfera personale dei cittadini. A meno che la Lega non sia più un movimento indipendentista e si sia trasformato in qualcosa d’altro. In che cosa non saprei visto che non è certo con queste trovate che si può puntare a essere il partito-sindacato territoriale del Nord. Amen.

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

19 Comments

  1. Pedante says:

    Io conosco un paese industrializzato, con un reddito medio pro capite superiore agli Stati Uniti dove è illegale l’aborto e dove non esiste il matrimonio civile. I più accorati sostenitori di questo paese e le sue pratiche sono al contempo i più feroci sostenitori dei gay, l’aborto su richiesta, e il divorzio nel resto del mondo. Un motivo ci sarà.

    Che si usino gay o marocchini per sovvertire l’ordine preesistente non importa, l’importante è che si infanghino le tradizionali istituzioni occidentali.

  2. oppio 49 says:

    premesso che condivido la condanna a questa martellante campagna intesa a farci credere che gay è bello e soprattutto è normale. sarà ma dalle mie parti li hanno sempre chiamati culattoni e a nessuno è mai venuto in mente di affidargli dei bambini e tantomeno di farglieli adottare; evidentemente la piaggieria filosinistrosa che ha imperato negli ultimi 30 o 40 anni ci dice che se non apprezzi il “sessualmente diverso” sei intellettualmente gretto, razzista e anche poco trendy. bhè, io sarò poco trendy ma vorrei continuare a pensare che accampare diritti nel sociale solo perchè uno ha abitudini sessuali “diverse” mi sembra fuori luogo. a questo punto non capisco perchè non si fanno avanti i bisex (4° sesso?) oppure i sadomaso (5° sesso?) e via di seguito. però, tornando alla politica, non è che a noi del nord ci piace a tutti prenderlo in quel posto????? se andiamo avanti di questo passo a votare e a sopportare inchiappettatori professionisti (di destra, sinistra o centro) cdredo che dovremo iscriverci tutti all’arcigay. amen

  3. Candalabissa says:

    Io sono orgoglioso di essere piacentino, in questo caso un po’ meno… Se non siamo capaci di dare altro che Polledri e Bersani…

  4. Miki says:

    La nuova lega Maroniana….. Pini, Polledri, Salvini, Fava, Tosi…. Che schifo…..

  5. Entità sempre vigile says:

    Ormai non leggo neanche più queste ca…..te ma volevo descrivere la notizia seguente a questa su tze tze… MARIO MONTI IN FOTO CHE SI PETTINA AHAHAHHAHAHAHAHHAHAHHAHAHAHHAHAHAHHAHHAHAHHAHAHAHHAHAH pettinati mariolino pettinati… mariolino…con tutti i soldi che stai guadagnando tra un’impresa e l’altra a chiamata… ti sei anche spettinato la parrucca…….. AHAHAHHAHAHHAHAH se ti avessi davanti ti riderei in faccia e rideresti insieme a me… AHAHAHHAAHHHAHAHAHHAHAHHAHAHHAHAHAHHAHA RIDICULUS

  6. Reginaldo says:

    La vera bestialità pronunziata da costui è allorchè afferma che sarebbe scontento se la figlia divenisse suora, Stolto e ignorante, non sa quel che dice: la vocazione alla consacrazione di se stessi è un dono di Grazia immenso.

    • Gian says:

      hai ragione anche tu, una figlia suora non è ciò che normalmente ci si aspetta succeda, specie nei nostri tempi, capisco che i genitori possano restare sorpresi, ma alla fine della fiera sarebbe un dono del cielo.

  7. Mauro Agnoli says:

    Sì ma voi siete sempre e comunque dalla parte di un modello gay, la volete capire che non va bene? Ogni giorno un post a favore dell’omosessualità, del modello di società omosessuale, ma io vi chiedo, una volta riconosciuto il vostro diritto ad esistere ed essere lasciati in pace, perchè continuate a rompere i coglioni? Per una volta dò ragione al deputato della Lega, il grosso punto debole del blog di Grillo è questo Tze Tze continuamente a favore dell’omosessualità, e mi sembra che sia Casaleggio quindi a sostenere questa crociata, io eviterei di proseguire su questa strada molto, ma molto accidentata e secondo me ingiusta. Non obbligate la gente a sostenere abitudini sessuali deviate, o ve li troverete contro.

    • Gian says:

      d’accordo, il continuo promuovere la condizione omosessuale ha veramente superato ogni limite. possibile che non si possa più avere una posizione contraria sull’argomento senò si è subito demonizzati? è possibile non considerare l’omosessualità un valore, un bene, un dono senza subire un linciaggio mediatico? è ancora un paese dove c’è un minimo di libertà di parola o no???

      • gianluca says:

        Infatti state liberamente parlando, ma dovete ammettere anche il diritto di critica, soprattutto verso un uomo delle istituzioni

      • ilcaliffo says:

        Certo che sei un poco rigido..lo dice sempre anche tua moglie.

      • Alya says:

        Temo che stiate dimenticato che la libertà di parola e d’espressione non è il diritto a fomentare il razzismo e l’omofobia. Non si può fomentare l’odio, indirettamente o direttamente. Inoltre nessuno sta favorendo l’omosessualità, ma si sta favorendo il rispetto e la solidarietà e, visto che a quanto pare non è ancora stato capito, è meglio ripeterlo.

  8. bivaldi says:

    Ma tutto avviene perchè la Lega è il partito della doppia morale…”.non pagate il canonealla Rai centralista-Cara Rai dacci i posti in Rai”, E come vidi con i miei occhi in Rai tempo fa con una giornalista leghista che faceva finta di essere gayfriendly e poi, dietro le spalle, rideva a crepapelle facendo l’imitazione del portavoce di Vendola….

    • Gian says:

      sempre quella fesseria, fanno bene i cittadini a non pagare il canone rai, fanno bene i politici della lega a cercare di prenderne possesso. uno meglio che gli stipendioni rai finiscano a un mio concittadino, due forse il mio concittadino parlerà anche della mia città in rai e non solo della canzone napoletana, per altro bellissima, ma non esiste solo quella.

      Ma possibile che il mondo sia pieno di illusi, della serie: lasciamo la rai agli altri, sperando nel loro buon cuore, sperando che si occupino anche di noi, che parlino di noi, possibilmente bene…

      mai letto il candido di voltaire????

      • alex fantini says:

        Un genio! Certo …siccome lo fan tutti…ma con che criterio si può pensare di essere rivoluzionari o innovatori rifacendo il già fatto lo sa solo lei. Detto questo, passi pure la sua astuta e nuova idea, ma almeno spero non faccia come i leghisti che dicono una cosa e ne fanno una opposta, come sottolineava il lettore di prima…auguri per il rinnovamento…e politici leghisti avete il sostegno del Gian quindi siete legittimati.

Leave a Comment