Plebiscito.eu, presto i primi risultati della protesta fiscale

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

Il prossimo 16 maggio a Zero Branco (TV) daremo i risultati della prima fase di esenzione fiscale, annunciando quanti cittadini e imprese hanno aderito alla campagna di obiezione fiscale in corso. Proprio nel giorno della scadenza fiscale costituita dal versamento dell’iva, annunceremo al mondo l’entità del minor gettito fiscale per il regno del male. La partecipazione massiva di tutti i volontari e i simpatizzanti di Plebiscito.eu confermerà ancora una volta che siamo l’unica organizzazione in grado di riempire le piazze venete.

Invitiamo pertanto quanti più cittadini ed aziende ad aderire ulteriormente in questi giorni per dare ancora più forza alla nostra azione. Nei prossimi giorni inoltre prenderà forma anche la possibilità di acquistare i Bond Veneti, i Titoli di Stato della Repubblica Veneta, che ci permetteranno di dare ancora maggiore concretezza alle azioni in corso.

Nel momento in cui i partiti si avvitano in una inconcludente e sterile campagna elettorale, la Repubblica Veneta sta preparando quindi le basi per l’accelerazione del proprio percorso per il completo e pieno esercizio della propria sovranità e indipendenza. Le nostre parole d’ordine in questi giorni e settimane devono essere organizzazione e copertura totale del territorio, con l’apertura di Uffici Pubblici delle Comunità della Repubblica Veneta, il loro potenziamento e la formazione del personale e con l’adesione alle attività di volontariato delle aree territoriali di Plebiscito.eu che ogni giorno di più si stanno radicando in tutti i comuni veneti.

Ufficio Stampa – Plebiscito.eu

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

18 Comments

  1. Cesira says:

    Ottimo lavoro plebiscito.eu e…..i ragli d’asino degli invidiosi non fanno specie.

  2. Giorgio da Casteo says:

    El sitadin BEPO dea Republica Veneta ga dito tuto ! Ma ghe vol cosi’ tanto par capir sta storia ? WSM

  3. Maurizio says:

    Dove si trova adesione per acquistare i Bond Veneti?

  4. bepi says:

    Mi sa che chi parla di elezioni e di partiti indipendentisti sia del tutto fuori strada. Non potranno mai esistere partiti italiani indipendentisti perché come due oggetti non possono occupare nello stesso tempo lo stesso luogo, così un partito non può essere contemporaneamente italiano e antiitaliano.
    Al massimo vi potranno essere (vedi Lega) partiti autonomisti (che è però tutta un’altra faccenda) che di tanto in tanto tirano fuori dal cilindro la parola indipendenza. Comunque Plebiscito.eu non è un partito, ha già dichiarato la nascita (anzi rinascita) della Repubblica Veneta, e non vedo come potrebbe dunque candidarsi ad elezioni in uno Stato estero, e che senso avrebbe.

  5. marco malinverni says:

    è l’unica via. Bravi.

  6. Marcaurelio says:

    Il fisco vi sistema uno ad uno singolarmente e vi apre come una nocciolina americana…se non pagate…..
    non fate i ribelli che finite male..
    Non date ascolto al Nextein di turno e a Unione Cisalpina che ha cambiato pure nick..
    Ascoltate Marcaurelio e pagate tutte le tasse fino all’ultimo centesimo ….i soldi servono alla comunità per far funzionare meglio le cose….

  7. Lucignolo says:

    Sicuramente nel 2015 ne vedremo delle belle, con l’ennesimo partito del Sig. Busato. Mi domando….tutte queste persone che invocano l’esenzione fiscale da perfetti stipendiati dello stato italiano, perché non lo fanno loro in primis ????? Date….date….il vostro contributo, le aziende di marketing e delle figurine, devono lavorare per l’ennesimo partito indipendentista della banda del buco.

    Solo loro, sanno portare persone in piazza ( e si vede), si attendono ancora fatti e dati concreti, e per il momento PD e M5S nei sondaggi stravincono. Poveri veneti fessi, in cerca di padroni, tutti figli di Dei minori e del grande fiume padre leghista.

  8. marco svel says:

    Sono un po’ titubante…troppa poca pubblicità é stata fatta e la maggior parte dei veneti non sa Dell esenzione fiscale…io credo che la vera partita si giocherà alle regionali del prossimo anno.. Quella sarà l occasione per il Veneto

    • Michele De Vecchi says:

      Nel frattempo facciamo impiccare un altro centinaio di imprenditori, tanto a noi che ce ne frega?

      • marco svel says:

        Ma guarda che io non sono contrario anzi! Solo che l esenzione fiscale é una argomento difficile più volte tentato in passato con scarsi risultati…la Tv, perfino quelle leghiste, snobbano questa iniziativa e i veneti per natura pragmatici sono titubanti…spero di sbagliarmi…dico che le elezioni saranno un occasione storica perché la i media non potranno ignorare i movimenti secessionisti

  9. Albert Nextein says:

    Finalmente qualcosa di pratico, di tangibile.
    Finalmente gente che si organizza e che insegna, con l’esempio, ad altri a far lo stesso.
    Senza paura.
    Avanti.

  10. Franco says:

    Bravi!

  11. Boanerghes says:

    Aspettiamo ancora i dati ufficiali del plebiscito !!!

    • Austriacante says:

      Appunto… io ormai ci ho rinunciato a chiedere numi agli adepti di PB2013, quella congrega è peggio di una setta, come in ogni bravo partito le teste pensanti sono ridotte al silenzio, capirai che tragedia per l’Italia rinunciare alle tasse di qualche P.IVA alla canna del gas: MILIONI di lavoratori dipendenti vengono derubati grazie al sostituto d’imposta, ma PB2013 si guarda bene dal chiedere ai vari capitani d’industria, diciamo tutte le imprese che hanno più di 100 dipendenti, di versare ai propri lavoratori la busta paga lorda…

  12. ermanno says:

    ma minor gettito dove ? l italia se ne sbatte se pagate o no, gira tutto a equitaglia (approposito avete un post pure su plebiscito… sempre ancor a parlar come foste on italia) e poi sará eqitaglia ad avere i conti in rosso. non lo stato.
    ed equitaglia con i debol è forte, pagherete tutto piu interessi. Non è che pebscito prenderá la percentuale su sta caxxata ?

  13. U.nione K.onfederale C.isalpina says:

    interessantissimo kuello ke state facendo … forza Veneto…

Leave a Comment