Pini in India, che ci fa un leghista in quel gruppone di castaioli italici?

di TONTOLO

Una ventina di parlamentari italiani è andata in gita in India a “portare solidarietà” ai due marò, che però non hanno bisogno della solidarietà pelosa di questi ben pagati signori ma di buoni avvocati ben pagati. Lo Stato inefficiente e cialtrone non riesce a difenderli e se la cava mandando una ventina di turisti di lusso ad assolvere al precetto della “visita ai carcerati”.

Nel gruppo di patriottici pellegrini c’era anche un deputato leghista, Gianluca Pini, che ha rubato il posto a Rip Tosi che si era già fatto confezionare un sari tricolore.

Viene spontaneo fare alcune domande al Pini.

  1. È proprio il caso di mandare in crociera un numeroso gruppone di castaioli a spese dei contribuenti?  Non sarebbe meglio che la loro Repubblica mostrasse maggiore serietà?
  2. Cosa ci fa un leghista in quella compagnia? Giusto per mostrare di essere un solido patriota italiano?
  3. Se è così sensibile alle ingiustizie, perché il Pini non va in carcere a trovare i coniugi di Erba condannati all’ergastolo con sospetta rapidità ed efficienza, e senza prove concrete? Teme che non sarebbe politicamente corretto? E io – che infatti sono Tontolo – pensavo che la Lega fosse nata proprio per essere politicamente molto scorretta.


Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

15 Comments

  1. Wilbur Glen Voliva says:

    Cavoli! Mancava l’acculturato pavese roman Centinaio a far da guida turistica a Casini, Pini & C… Ci manchi, Centinaio!

  2. Caterina says:

    Beh, facciamo un cambio.

    Portiamo a casa i Maró e sbattiamo a calci nel sedere in India olindo, rosa e chi continua a difenderli.

    C’e un testimone. Due rei confessi.
    E tre persone – tra cui un bambino di tre anni- SGOZZATE.

    Vergognatevi!

    Grande Gianluca Pini. Serio e preparato.
    E ottima iniziativa.

  3. carla 40 says:

    Per fortuna nella Lega c’e’ ancora il bravo giornalista Giulio Cainarca che da tempo si batte per portare a galla le mancanze di inquirenti e giudici che hanno condannato due poveri cristi sicuramente innocenti come Olindo e Rosa. Il deputato Pini si e’ aggregato al viaggio in India, a spese del solito pantalone, in evidente ricerca di visibilita’. Non sarebbe producente fare una visita ai due di Erba, anzi verrebbe criticato ma ne acquisterebbe in dignita’. Virtu’ che a molti difetta.

  4. luigi bandiera says:

    E’ del SS per cui e’ in missione.

    Come si scrive soccomberemo..?

    Ah, gia’: SOCCOMBEREMO.

    continua

  5. Marco Green says:

    Tontolo, i coniugi di Erba devono stare in galera; capisco che tu sia un grande fan di RPL ma cerca di mantenere la lucidità per vedere alla sostanza delle cose, evitando di farti rintronare da una delle campagne più demenziali e ignobili che in Via Bellerio si potessero inventare.

    • Marco Green says:

      Mario Frigerio

      al minuto 8 e 30 secondi

      http://www.youtube.com/watch?v=v5LmAq_n5PM

    • luigi bandiera says:

      Su ERBA e i due Rosa e Olindo, ho anch’io dei dubbi.

      Qualcosa lì non ha funzionato bene.
      Pero’ condannare due “rei confessi” con prove discutibili…

      Mah. Quanta fretta di chiudere…

      Quando ci penso a quei due poveretti, ho paura: potrebbe capitare a chiunque una cosa del genere dato che siamo in italìa.

      Quindi..?

      Niente di nuovo
      tranne l’affitto per me.

      …mama salvami l’anima…
      (la canta Zucchero)

      Tuttavia, stiamo soccombendo e noi non lo sappiamo.

      Amen

    • Gianfrancesco says:

      lascia perdere di metterla sempre in politica, gli stessi dubbi li ha avuti anche chi l’ha visto. sono leghisti anche quelli di chi l’ha visto?

      • Marco Green says:

        Io non la “butto” sempre sulla politica né credo di mancare di obiettività; non ho certo bisogno di guardare al colore politico di una persona per giudicare se dice o no una vaccata.

  6. ingenuo39 says:

    Una ventina di parlamentari italiani è andata in gita in India a “portare solidarietà” ai due marò? Ricordiamoci i nomi di questi festaioli al momento delle prossime elezioni e delle loro liste in modo da organizzare loro un viaggio a ” fuori dalle Pa..e” solo andata.

  7. Albert Nextein says:

    I politici che sono andati in India lo fanno solo ed esclusivamente per ragioni elettorali.
    Sono alla ricerca di voti, in questo caso dei militari, per le prossime elezioni.
    Questo è , per loro, lavorare.

    Gli indiani se ne fregano di queste visite e dei visitatori.

  8. Giuseppe d'Aritmaticea says:

    Essere perplessi è il minimo. Incazzati, pure.

  9. Una gita in India fa sempre piacere e rompe l’inverno monotono.

  10. lory says:

    in Italia se una questione non è drammatica è sicuramente ridicola! non esiste un minimo di serietà, la cialtroneria regna sovrana i leghisti in tutti questi anni ” salviamo qualcuno” si sono dimostrati oltre che ingordi anche fanfaroni.

Leave a Comment