Piemonte: Cota respinge le dimissioni di Giordano (indagato)

di REDAZIONE

”Ho sentito l’assessore Giordano, che e’ scosso per quanto accaduto. Mi ha confermato la sua estraneita’ ai fatti. Confermo la fiducia in lui e respingo le dimissioni”. Lo afferma il presidente della Regione Piemonte Roberto Cota.

UNA DECINA GLI INDAGATI

Sono una decina le persone indagate nell’ambito dell’inchiesta che ha portato alle dimissioni dell’assessore allo Sviluppo della Regione Piemonte, Massimo Giordano. Oltre allo stesso Giordano e a Giuseppe Cortese, sono indagati anche Isabella Aroldi, portavoce dell’assessore e moglie di Cortese, professionisti e imprenditori. L’inchiesta e’ coordinata dal procuratore di Novara, Francesco Saluzzo, ed e’ condotta dai sostituti procuratori Olimpia Bossi e Nicola Serianni. Oltre alla nascita del nuovo giornale NordOvest, al vaglio degli inquirenti – secondo quanto si apprende – ci sarebbe anche una vicenda legata all’utilizzo di fondi pubblici per un albergo di Orta (Novara). L’inchiesta non prende in considerazione soltanto l’operato di Giordano in qualita’ di assessore regionale ma, sempre secondo quanto si apprende, l’ultimo periodo in cui e’ stato sindaco di Novara prima di dimettersi, nel 2010, per assumere l’incarico regionale.

Fonte: agenzia Ansa

‘Io sono assolutamente sereno, non ho nulla da nascondere ne’ da temere. Ho sempre interpretato la carriera politica come un impegno in favore della mia gente e del nostro territorio e proprio per questo non ho alcun motivo di preoccupazione. Con la stessa serenita’ prendo atto che non sussistono piu’ le condizioni per proseguire con la mia attivita’ amministrativa. Per queste ragioni gia’ questa mattina ho consegnato le mie deleghe nelle mani del Governatore, Roberto Cota, nella convinzione che questo gesto sia utile a fare chiarezza. Il mio impegno politico ha radici lontane nel tempo. Sin dalla giovane eta’ ho fatto l’amministratore pubblico, poi il sindaco, quindi l’assessore regionale. Non credo ci sia bisogno di aggiungere altro, la mia storia parla per me e ognuno potra’ darsi le sue risposte. Affronto dunque questo momento in assoluta serenita”’. E’ quanto ha dichiarato oggi l’assessore regionale allo Sviluppo economico, Massimo Giordano.

Fonte: agenzia Asca

DUE LE INCHIESTE: ATTIVITA’ DA EX SINDACO NOVARA E FINANZIAMENTI REGIONALI

L’assessore Massimo Giordano è pronto a dimettersi dal suo incarico in Regione Piemonte. Lo ha annunciato subito dopo le perquisizioni che hanno coinvolto le sue abitazioni a Novara e Torino, oltre che i suoi uffici nell’ambito di un’inchiesta della Procura di Novara per corruzione. Proprio mentre le forze dell’ordine scartabellavano faldoni e sequestravano file dal suo pc, l’ex sindaco di Novara e tra gli uomini di spicco della Lega Nord in Piemonte ha affermato: «Non voglio ombre sul mio operato, per questo rassegnerò le mie dimissioni già in giornata».

Sarebbero due, secondo quanto si apprende in queste ore concitate, i filoni d’indagine sui quali sta lavorando la magistratura. Il primo riguarderebbe la sua attività negli anni in cui era sindaco, e l’altro a finanziamenti regionali ed europei alle imprese dei cosiddetti poli dell’innovazione. L’interesse a questa seconda tranches sarebbe testimoniata dalla perquisizione fatta dalle Fiamme Gialle negli uffici del direttore alle Attività produttive Giuseppe Benedetto.

 

LA PROCURA BUSSA ALLA PORTA DI GIORDANO

Da questa mattina le forze dell’ordine stanno perquisendo l’abitazione novarese dell’assessore regionale alle Attività produttive Massimo Giordano e dell’ex responsabile della segreteria politica di Roberto Cota, Giuseppe Cortese ed oggi rappresentante del governatore Cota nella cabina di regia dell’Expo. Due uomini di spicco della Lega Nord di Novara, città nella quale Giordano è stato anche sindaco, appartenenti entrambi all’area del Carroccio più vicina all’attuale leader Bobo Maroni. Un rapporto di amicizia, tra i due, testimoniato anche dal fatto che la moglie di Cortese, Isabella Arnoldi, capogruppo della Lega al Comune di Novara, è anche la segretaria particolare dell’assessore Giordano.

I primi a dare la notizia sono stati i colleghi della Tribuna Novarese 2.0, testata diretta fino a un paio di anni fa dallo stesso Cortese. Altre perquisizioni sono in corso in piazza Castello, negli uffici nella disponibilità di Giordano e Cortese, e nella sede distaccata della Regione in via Dominioni, a Novara.

Non si conoscono al momento le ragioni di questa operazioni, anche se, secondo alcune fonti la Procura di Novara, guidata da Francesco Saluzzo, che sta indagando da tempo su rimborsi e gestione dei fondi pubblici nelle diverse amministrazioni, ha puntato i fari su alcuni atti del Comune. In particolare, nei confronti di Giordano i pm hanno ipotizzato l’accusa di concussione relativa a vicende risalenti al 2006, quando indossava la fascia di primo cittadino, e che riguarderebbero non meglio precisate questioni inerenti alla chiusura di un locale pubblico nel quale sarebbe coinvolto l’allora comandante dei vigili urbani.

Fonte originale: www.lospiffero.com

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

50 Comments

  1. raniero says:

    Tere, Miki,Orso Mannaro,Elio,Aquele,
    adesso ho capito tutto!
    voi siete comunisti sotto falso nome travestiti da leghisti militonti molto tonti…
    Siete amici di Vendola e fate il gioco sporco …..con lui…..
    Fate attenzione a non farvi scoprire, da Tosi il fascistone, siate prudenti altrimenti se quello se ne accorge vi fa una cura con le iniezioni di ciccia al c….o
    Albert Nextein tu che sei una spia dei fascisti e guardia papalina diglielo tu..
    Voi siete ragazzi padani statalisti, prudenza e occhio sempre vigile perchè il Trota è sempre in agguato!!!!

    • Aquele Abraço says:

      Meno male che tu ti capisci, perché noi proprio no, ma non esagerare con questa filosofia del conosci te stesso, potresti subire un shock!

    • Miki says:

      A differenza di lei (e di massimo… vai) noi non abbiamo tutti questi problemi irrisolti di libido repressa,credo di poter parlare anche a nome di Orso Mannaro e degli altri,per cui possiamo permetterci di giudicare i nostri avversari dai programmi. Vendola viene dall’alta scuola Bertinottiana dell’aria fritta,quella del “un mondo migliore,fratellanza tra i popoli,posto fisso garantito anche se conti i tombini ecc..”; posso dire che con Bertinotti il livello culturale era più elevato ma comunque,come dire,ho smesso e va bene così:appartiene al passato.
      In ogni caso 10 volte meglio “I have a dream” Vendola di quei (s)fascisti al borotalco del m5s: Grillo è l’unico caso, credo in Europa, di politico che non sa qual’è la sua base (di solito accade il contrario,tipo i Leghisti con “tricolore tosi”):crede di rivolgersi a degli elettori di sinistra o blandamente di centrodestra delusi ma il suo parterre è degno di Albadorata. Quanto allo “statalist”i la Ln è da decenni un riferimento delle pmi del Nordest,perchè ha cercato di superare le contrapposizioni dipendente/padrone (che con imprese di neanche 15 dipendenti sono grottesche); cosa che il piddì si è sempre rifiutato di capire, salvo poi lamentarsi coi Veneti “razzisti e beoni che chissaperchè votano sempre a destra” (un po’ come quell’imbecille di cesare fiumi e i suoi pelosissimi articoli) quando regolarmente prendeva delle sonore tramvate ad ogni votazione. Quindi no,non siamo nemmeno statalisti. Anzi la triplice ci sta abbastanza sugli emisferi,se proprio vuole saperlo.

  2. elio says:

    al netto dei troll di sinistra che vagano nella rete a far casino, trinariciuti e poverini di loro non hanno di meglio da fare, sono convinto che i dettratori della lega sono più ignoranti dei leghisti stessi. quindi per le varie cisalpine e veneti stato ecc..ecc.. la vedo piuttosto nera, con certa gente non faranno strada alcuna

  3. Tere says:

    Udite, udite ….. arrestato il sindaco calabrese del PD (avete letto bene, del PD) di Melito Porto Salvo
    L’inchiesta dimostra come la potente cosca Iamonte abbia realizzato un’infiltrazione pervasiva all’interno del palazzo comunale. Un’infiltrazione che non riguarda solo il sindaco Gesualdo Costantino ma anche il suo predecessore Giuseppe Iaria, sempre del Pd,

    auguri ai verginelli di sinistra

    • Scopelli says:

      No Tere, noooo ma perchè mai citi la ‘ndrangheta. Non dovevi farlo, porta sfiga, adesso tanti elettori calabresi che avevano promesso il voto grazie all’azione di Aurora e di tutti gli amici che ci siamo fatti con Scopelliti diranno che siamo contro di loro e invece noi diamo lavoro ai calabresi nei nostri cantieri perchè sono amici raccomandati da persone che vengono su anche a giocare a basket….Nelle nostre fila ci sono tanti elettori calabresi, cerca di capire!

      • Tere says:

        Se sono calabresi che vivono al nord e hanno pagato le tasse e magari adesso sono anche esodati o disoccupati capiranno che il mio non è un discorso contro un popolo
        Se invece sono tuoi amici votino pure Ambrosoli

        • Nani says:

          E no Tere mi riferivo a quelli delle indagini dei carabinieri, agli amici del tesoriere e a certi amici di vostri giornalisti! Cazzo! Tere serva i occ

  4. Tromby says:

    Hai capito i rabarbari-ramazzatori-scopatori……. Chi di scopa ferisce….. Quello che se la passa meglio di tutti è quel fascistello di Tosi che si sta facendo il suo partito…..

  5. KM says:

    se va avanti così nessuno al nord vorrà più fare politica e forse il fine è proprio questo

  6. Miki says:

    Ah ma sono 7 (SETTE) anni che è aperto il fascicolo su Ln Giordano: per una fortunata coincidenza il mandato di perquisizione è arrivato dieci giorni prima del voto. Devo riformare la giustizia… del napalm,datemi del napalm..
    SECESSIONE SECESSIONE SECESSIONE SECESSIONE SECESSIONE SECESSIONE SECESSIONE SECESSIONE SECESSIONE SECESSIONE SECESSIONE SECESSIONE SECESSIONE SECESSIONE SECESSIONE SECESSIONE SECESSIONE SECESSIONE SECESSIONE SECESSIONE

  7. Io says:

    Non hanno proprio un c…o da fare se indagano su
    ” non meglio precisate questioni ”

    Per fortuna mancano pochi giorni alle elezioni …

  8. Tere says:

    Non sanno più che pesci pigliare …. i sinistri e gli aguzzini di stato
    Maroni sei più forte che mai … andiamo avanti e Giordano non si dimetta

  9. wow says:

    L’armata rossa si lava la coscenza con queste notizie
    “che riguarderebbero non meglio precisate questioni ”

    ma di che cosa stiamo parlando ? i rossi se la stanno facendo sotto e radono al suolo gli avversari ..almeno credono …..

    • ritterkruetz says:

      c’hai ragione fratello, i rossi si stanno cacando addosso, minchia fratello ti stimo per la tua battaglia anticomunista, ero già a Berlino nel ’45 vero? lo sento dal profumo di napalm che emani, giusto fratello! Lega ultima barriera al comunismo mondiale!

      • Miki says:

        Che bel nome che ha Lei. Anche se personalmente preferisco il Ciocorì.
        (Però non è bello ironizzare sui nomi)

      • wow says:

        conclusione ineccepibile da vero comunista che non ha mai letto nulla sul comunismo sovietico
        ad ogni modo penso che oggi il problema stia a Roma
        dove “abbiti” anche tu

  10. Tere says:

    Cosa aspettarsi da un ex comandante dei vigili ? E’ solo vendetta personale . Giordano non deve dimettersi se è a posto

  11. Maurizio says:

    Mah, tempistica molto sospetta anche in questo caso….

  12. tignetta says:

    Da raido lumumbasi a radio capital! Da radio lumumbasi a radio capital! al povero marudi gli dice proprio mal!

  13. Unione Cisalpina says:

    la mafia politiko_giudiziaria levantina in azione kon i suoi sgherri (GdiF) armati e komplici …

    non sono certo un difensore della “lekka nodde o fotti u nodde” ke dir si voglia, ma

    diffidate dell’imparzialità e sete di giustizia della maggggistratura italika dirette dalle lobby & mafie finanziarie, politike ed affaristike ke le manipolano a konvenienza …

    • gianluca says:

      Certo ci deve essere un mega complotto alle spalle!!! Mah…

      • Unione Cisalpina says:

        mega no … ma pianifikato e ben diretto sì ! 😀 … fanno le kose a konvenienza… poi ci sono anke le “investigazioni” ke, x kontro, non fanno od omettono d’investigare … tutto logikamente sekondo legge ! … cerkiamo anke di kapirkle ‘ste kose altrimenti saremo sempre in balìa dei furbi

        (… kome il kaso del sardo Doddore … kommedia x gli allokki ke lo registrano e pubblicizzano!… )

      • Ferruccio says:

        Direttore……

        Oneto cosa ne pensa ????

    • antonella biffi says:

      sì è la famosa congiura dei mondi!!!! La spectre sta colpendo a morte, Caparini intervieni subito con azione mediatica tendente a spostare su Marte o su Catania il raggio della morte che sta per colpire il pianeta Terra! Aurora xcontrapponi il tuo corpo al raggio verde devastante…la magistaryura è stata sostituita da omini verdi di Orione! Sospendete la distribuzione di droga ai leghisti!

    • Miki says:

      Parli di Orsi e finmeccanica konkordo. Parli di questo caso no,o almeno: vedremo gli sviluppi.

  14. nirestaini says:

    elio per favore…Miki…Tere…ragazzi dite qualcosa perchè l’armata rossa sta devastando le nostre istituzioni! cazzo Cota sali a bordo, cazzo!

    • Tere says:

      Scusa, ma devo aspettare la pausa pranzo per scrivere ..

    • Miki says:

      Ma ffiguress! Una volta tanto che non è la camorrprocura di napoli a fare le indagini;magari c’è davvero qualcosa di torbido su cui indagare. Che la LEGGE faccia il suo dovere,che la GIUSTIZIA trionfi! EJA! EJA! EJA! (scusate,mi sono fatto trascinare dall’enfasi). Comunque i migliori auguri al Pm Spatuzzo per le sue indagini!

      E va bene: Saluzzo.

  15. uraia666 says:

    Sketch da sensualità a corte
    (Madre): Jean-Claude!!!!
    (Cota): oh madreeeeeeee… non sono stato io… è stato quel gaglioffo di Giordanoooo.
    HAHAHAHA

Leave a Comment