Expo, sfuma anche l’ipotesi sponsor per il Ticino

swatchdi ELSA FARINELLI

Dopo la bocciatura referendaria, sta per sfumare anche il piani B, l’intervento di uno sponsor, per sostenere la presenza ticinese all’Expo 2015.  Respinta la spesa pubblica da 3,5 milioni di franchi, diventa lontana infatti anche  l’ipotesi del fondo Swisslos per raggiungere quota 1,5 milioni, compresi i contributi dei privati. E come riferisce il Corriere del Ticino, si pensa ad una terza via, aumentare il finanziamento di associazioni e imprenditori affinché si possa rinunciare al prelievo da Swisslos. “I due consiglieri di Stato leghisti Claudio Zali e Norman Gobbi  hanno già detto chiaramente di non ritenere opportuno utilizzare soldi pubblici così come richiesto dal loro gruppo che domenica dopo la vittoria alle urne ha detto a chiare lettere «il Ticino non deve partecipare ad Expo, utilizzando soldi pubblici. Di nessun tipo. Quindi nemmeno il fondo Swisslos”.

Expo dunque al palo. Il Ticino ha altre priorità.

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

One Comment

  1. Francesca Valenti says:

    Comunque mi sembra un errore, Expo, checchè se ne dica, è una vetrina sul mondo. Ci perderanno loro

Leave a Comment