Perché Bergoglio non scomunica le multinazionali?

di MARCELLO RICCIpapa-francesco-estende-mano

Ebola è malattia mortale di abbastanza recente identificazione, non è ancora certo se sia dovuta a mutazioni spontanee di un germe già noto o prodotte il laboratorio; di certo ora c’è ed quasi sempre mortale; Anche le grandi multinazionali, in gran numero, sono mutazioni del colonialismo che ha radici antichissime basta pensare alla Roma imperiale dove gli schiavi potevano acquisire la condizione di liberti come oggi gli immigrati con la scolarizzazione (o senza) acquisiscono la cittadinanza.

L’acquisizione delle colonie, nella fattispecie l’Algeria, è perfettamente spiegata nel romanzo realista Bel Amì di Guy de Maupassant (1885). Le primavere arabe particolarmente quella libica sono pagine di becero colonialismo. Il colonialismo ha molteplici facce, una è quella di Roma Capitale che con il mostro burocratico e l’oppressione fiscale costringe i cervelli a emigrare e gli imprenditori a delocalizzare le industrie. Ai Veneti si nega il diritto entrare in Europa (sempre che esista) con una propria identità, sino al punto di impedirgli di esprimersi su questo diritto. I migranti che affogano neL canale di Sicilia, sono più considerati degli imprenditori che si tolgono la vita per il mancato pagamento dei i crediti che hanno con la stato italiano o per le tasse inique e eccessive, riconosciute come tali anche da chi le impone.

Papa Francesco si spende per i migranti e compiange i morti nel canale di Sicilia, ma nulla dice sulle multinazionali che riescono a rendere poveri fino a indurli alla fuga i nati in un continente come l’Africa ricco nel suolo e nel sottosuolo. Le multinazionali sono un dogma, un mistero della Fede? I credenti rifiutano questo approccio, solo Paolo VI lo affrontò nell’enciclica Populorum progressio (26 marzo 1967), poi l’oblio. Dopo aver esaurito le lacrime qualche cosa di concreto può essere fatta, attraverso le sedi diplomatiche, le sedi commerciali (Ice) le sedi culturali e le missioni; spiegare agli africani che il benessere che cercano e su cui vantano indiscutibili diritti è lì, in quel continente da cui fuggono, anche rischiando la vita. Più concreto è rischiarla per cacciare i ladri e difendere la propria terra. Questo non un inno per i fanatici assassini dell’Isis e tanto meno una giustificazione al loro criminale agire, ma il colonialismo in qualche modo ha influito sulla sua nascita. I ricercatori riusciranno a debellare l’ebola, ma Papi e Governanti riusciranno a riportare le multinazionali nel ruolo d’impresa?

Immigrazione, perché il Papa non scomunica le multinazionali?

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

3 Comments

  1. Giorgio Milanta says:

    Perché Bergoglio non scomunica le multinazionali?
    Perché il Vaticano è una multinazionale.

  2. Frico says:

    A pronta domanda pronta risposta: perché é il Vaticano stesso una multinazionale.

  3. caterina says:

    da girare al Vaticano… senza sperare che faccia qualcosa ma che almeno rifletta…
    anche se di scomuniche la multinazionali se ne fanno un baffo perché sono di fatto massonerie…

Leave a Comment