Per Saviano il popolo della Brexit è come il popolo tedesco che votò per Hitler

di GIOVANNI POLLI – Bertolt Brecht, nel 1953, di fronte alla repressione dei moti operai nella Ddr ci rimase malissimo. Lui, marxista, assisteva a qualcosa che non poteva certo fargli piacere. E aveva condensato la reazione delle autorità comuniste con una frase molto tagliente, da par suo: «Il Comitato centrale ha deciso: poiché il popolo non è d’accordo, bisogna nominare un nuovo popolo».
Ecco, qualcuno magari si prenda la briga di raccontarlo a tale Roberto Saviano, prima che il suo ego prenda definitivamente il volo.

saviano ue

 

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

3 Comments

  1. luigi bandiera says:

    Meglio non commentare per non scendere in volgarita’.

  2. Gianluca P. says:

    Uno che appoggia il regime italiota, non può che avallare la dittatura eurocratica. Una dittatura che replica quella generata (qui) dal processo Risorgimentale. Così, tanto per generare l’effetto che inchioda l’immaginario dell’italiano sconnesso, tira fuori un parallelo scriteriato usando (il solito) brand Hitleriano. Purtroppo, non sa di cosa parla. A proposito di Brexit, ieri,
    Serra, ha manifestato il suo disprezzo verso anziani, incolti e poveri inglesi scrivendone con una vena di razzismo tipico dei radical chic. Savio, l’unghia incarnita del Serra, non poteva che annoiarci in potenza con i soliti sermoni ben orchestrati, tipici di chi ha in mano la verità!

  3. Gianluca P. says:

    Il “Santone” Savio è l’icona perfetta sdoganata dai potentati centralisti. Alla bisogna lo mandano in giro a sproloquiare, nell’aria ammantata di autoreferenzialità. Il tutto funzionale al paese unito. Segni particolari: smascherato ormai da anni! G.L.

Leave a Comment