Pep Guardiola: “Ben venga il referendum per l’indipendenza catalana”

di SALVATORE ANTONACI

L’ex giocatore del Brescia, ex allenatore del Barcellona e attuale tecnico del Bayern, Pep Guardiola, si è detto a favore del referendum ‘secessionista’ concordato fra il presidente catalano Artur Mas e i leader di 4 partiti indipendentisti di sinistra, Erc, Icv e Cup: iniziativa considerata illegittima e velleitaria dal governo di Madrid e dai partiti unionisti. “E’ una grande opportunità, unica e irripetibile”, ha detto esprimendo “ammirazione per tutti i partiti politici (promotori), col presidente Mas in testa”.

Nonostante da più parti si sostenga la “non ufficialità” di questa iniziativa,  il Presidente catalano Artur Màs  ha annunciatola scorsa settimana che la data del tanto atteso referendum per l’autodeterminazione sarà il 9 novembre del 2014.

Per superare l’impasse si è optato per una domanda duplice: la prima chiederà ai catalani se desiderano “essere uno stato”, la seconda, un perfetto corollario, li interrogherà sulla loro volontà o meno di costituirsi “in uno stato indipendente”. Un piccolo capolavoro di equilibrio che mira ad accertare la previa intenzione di rescindere l’unione con Madrid per poi formalizzare il tutto con la inappellabile decisione del popolo sovrano. Ovviamente sarà assai difficile che i risultati delle due richieste non siano del tutto sovrapponibili tacitando così le resistenze di chi temeva un eccesso di rigore ideologico.

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

One Comment

  1. Luke says:

    Pep è un bel testimonial, bravo!
    A dire il vero non ho capito la necessità né il significato del doppio quesito, fa un po’ politichese… ma va ben, l’importante è il risultato

Leave a Comment