Pd porta solidarietà a profughi che protestano a Collio. Il segretario del partito si dimette

di BENEDETTA BAIOCCHIsan colombano

Storie così ormai sono all’ordine del giorno. La protesta inizia prima che arrivino i profugandi, ovvero chi chiede di diventare profugo, e poi passa ai profugandi in  prima persona e non solo. Infatti questa volta le proteste sono diventate una questione politica, Pd contro Pd.  A San Colombano di Collio, paese nel bresciano, da un paio di giorni ormai centinaia di residenti stanno contestando la scelta di un albergatore locale di ospitare 19 profughi. I carabinieri hanno bloccato le porte dell’hotel per evitare contatti tra i profughi e i manifestanti. Poi in paese è iniziata una raccolta firme per chiedere alla Prefettura di trasferire altrove gli stranieri.

Che però hanno  incassato la solidarietà di una delegazione formata da rappresentanti di Anpi, Rifondazione comunista, Centro sociale 28 maggio e Cgil. “Brescia non è tutta quella che ha protestato” è stato detto. “Siamo qui per spiegare ai profughi che c’è un’Italia che è pronta ad accoglierli”.

Morale della favola: il Pd avrebbe portato solidarietà e il segretario della sezione locale si sarebbe dimesso. Chiederà asilo altrove?

Forse voleva stare con chi afferma “prima i nostri disoccupati”?

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

3 Comments

  1. luigi bandiera says:

    Ma aspetta, dimenticavo, ho sentito che non si puo’ manifestare contro gli invasori..!!
    E’ tradimento o pazzia..?
    Qui l’affare s’ingrossa e molto… SCOPPIERA’ come un palloncino da sagra.
    Eh si, se ne vedremo delle belle…

  2. luigi bandiera says:

    La figlia dei due genitori massacrati ha parlato bene. E’ la prima che si scaglia contro i veri responsabili.
    Fosse capitato a me avrei detto le stesse cose (forse peggio).
    Lo avevo anche scritto che i colpevoli dell’andazzo criminale sono loro e cioe’ quelli che non vedono e non sentono il lamento dei cittadini che, tra le altre cose assurde, li hanno votati..!!
    BASTA INVASORI..!
    ITALIA, BASTA..!

  3. Giancarlo says:

    Forse non ce ne accorgiamo, ma in italia ormai tra demagogia, populismo e anarchia se ne fanno un baffo dei cittadini.
    I responsabili, manco a dirlo, sono i politici.
    Si lavano la bocca con un buonismo becero, usano e spendono i soldi dei contribuenti come meglio aggrada loro e via dicendo.
    Sui profughi, la minoranza, ed i clandestini , ma maggioranza assoluta si è costruita la più grande mangiatoia di soldi pubblici. Bastasse l’esempio di Roma….ma quasi in ogni città , se la magistratura facesse il suo lavoro in ogni parte del paese verremmo a sapere che è cosa generalizzata.
    Mai viste tante ONLUS, Cooperative e via dicendo. Un verminaio vero e proprio.
    Qui si è voluto , volutamente, scusate in gioco di parole, far passare per inevitabile quanto sta avvenendo nel Mediterraneo. No !!! Se si voleva si poteva organizzare una cosa più “umana” e non far partire barconi ogni giorno con morti e sofferenze assurde.
    E’ mancato tutto, Statisti degni di questo nome, l’Europa come entità politica, l’O.N.U. e tutti gli altri stati più importanti sulla terra. Parlo di USA, CINA, RUSSIA,etc…etc….
    Solo adesso si stanno svegliando, dopo che oltre 2.500 persone sono morte e altre moriranno.
    E’ UNA VERGOGNA INAUDITA. E’ IL COLLASSO ETICO E MORALE di tutta l’umanità per colpa di pochi a danni di tutti.
    QUANDO finiranno i politici di tutto il mondo di essere ipocriti, cialtroni, ladri e delinquenti seriali ??????

Leave a Comment