Cagliari, partiti sardi mobilitati per la “zona franca”

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

Si terrà dal primo pomeriggio di domani, sabato 22 giugno a Cagliari, nella centrale via Manno, un gazebo di mobilitazione per la Zona Franca, organizzato da Sardi d’Azione, l’associazione cagliaritana dei giovani del Psd’Az. «Vogliamo fare chiarezza coi cittadini sulla Zona Franca» afferma Federico Onnis Cugia, 22 anni, portavoce dell’associazione. «C’è una Sardegna che ha illuso i sardi con le più disparate teorie sull’attuazione della Zona Franca».

«Quella della Zona Franca – continua Onnis Cugia – è una battaglia storicamente sardista, della quale oggi si stanno appropriando tutti i partiti italiani. Basti pensare che, già nel 1975, il deputato sardista Michele Columbu aveva presentato una proposta di legge costituzionale per l’istituzione della zona franca nel territorio della Sardegna. Anche oggi, il Partito Sardo d’Azione è l’unico partito che sta conducendo una battaglia reale per la zona franca, lontana dalla demagogia di chi se ne appropria solo per fini elettorali e vicina ai sardi.

I Consiglieri Regionali del Psd’Az hanno infatti presentato, il 14 maggio 2013, la proposta di legge nazionale n. 22 per istituire in Sardegna un regime di Zona Franca Integrale, con la modifica dell’art. 12 dello Statuto regionale e l’introduzione degli articoli 12-bis e 12-ter, proponendo l’abolizione di imposte dirette (come l’IRE) e indirette (come l’IVA), agevolando imprese e lavoratori. È un’opportunità storica per la Sardegna, che può liberarsi di decenni di assistenzialismo e rapine di risorse pubbliche, per essere protagonista nei mercati internazionali. È un’occasione per lo sviluppo della Sardegna, per uscire dalla crisi e per creare nuovo lavoro».

PARTIDU SARDU – PARTITO SARDO D’AZIONE – ASSOCIAZIONE “SARDI D’AZIONE”

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

One Comment

  1. Nazione Toscana says:

    I sardi d’azione fanno bene alla Sardegna.
    Basta PD!

Leave a Comment