Paragonò Kyenge a scimmia, condannato un assessore leghista

di REDAZIONE

E’ stato condannato a due mesi di reclusione Agostino Pedrali, l’ex assessore leghista di Coccaglio, nel Bresciano, che aveva pubblicato sul suo profilo Facebook la foto di Cecile Kyenge vicino a quella di una scimmia, sotto la scritta ‘Separate alla nascita’.

Pedrali e’ stato giudicato colpevole di diffamazione aggravata da discriminazione etnico razziale. L’esponente del Carroccio non andra’ in carcere, dal momento che la pena gli e’ stata sospesa, ma ha incassato comunque la solidarieta’ del suo partito.

“Condanna di due mesi a un ex assessore leghista bresciano per aver offeso la Kyenge su Facebook. E intanto sbarcano migliaia di clandestini: Italia Stato fallito e amico dei delinquenti”, scrive il segretario federale della Lega, Matteo Salvini, su Facebook.

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

13 Comments

  1. roberto says:

    Tutto sommato aveva ragione la kienge…..non vedo nessuna differenza tra le due…..
    Roberto di Padova

  2. caterina says:

    dov’è il problema se uno somiglia a un orango? ora che gli animali hanno tutti i diritti degli umani, non c’è più differenza! si sono scordati i giudici delle leggi in corso…
    un orango è come il cane che siede al ristorante col suo padrone.. qualchedun’altra per le sue caratteristiche è stata definita un’aquila … nessuno ne ha fatto un caso… di questo passo non si può più neanche esprimere un’opinione, perchè è chiaro c’è sempre il rischio che qualcuno se ne risenta…

  3. Gianfrancesco says:

    la verità è duplice, condannare al carcere uno per una simile sciocchezzuola è solo testimonianza di un paese becero ormai in delirio politically correct, al tempo stesso con tutti i problemi che ci sono, con tutto quello che la lega potrebbe dire e fare, perdersi in simili sciocchezze, per di più sapendo che ti tiri addosso solo rogne personali e attacchi al movimento, spiega perchè la Padania resti lontana e la Lega sia la 4%.

    che pasiènsa….

    • Pedante says:

      La political correctness, censura surrettiziosa e pericolosa, è una condanna anche per i comici e i fumettisti. Succederà che i soli comici a far ridere saranno quelli appartenenti ai gruppi di minoranza perché “vittime”.

  4. dado says:

    nella battaglia contro la kienge riuscivano ad essere ancora meno credibili che in quella contro l’euro oggi! credo che la lega abbia toccato il minimo storico in quei mesi! ..che partito ridicolo

  5. Sergio Andreani says:

    Non mi risulta sia invece mai stato condannato Gianluigi Piras del Partito Democratico che invitò a stuparare l’ atleta Ylenia Ysinbaieva.

    Cliccare qui : http://www.huffingtonpost.it/2013/08/17/piras-pd-insulta-yelena-isinbayeva-su-facebook_n_3771903.html

    • Pedante says:

      Perché è bianca, contraria alla promozione dell’omosessualità, e perciò dalla parte sbagliata dell’egemonico marxismo culturale dei nostri tempi,

  6. marco svel says:

    “solidarieta’ del suo partito” ma come???? Ricordo bene la lega che a suo tempo prese le distanze e anzi attacco le dichiarazioni “xenofobe” dei suoi esponenti! Che partito ridicolo la lega.
    ps é da mezzora che fisso la foto ma non riesco a capire chi delle due sia la scimmia

  7. Paragonò Kyenge a scimmia, condannato un assessore leghista

    http://www.lindipendenzanuova.com/paragono-kyenge-a-scimmia-condannato-un-assessore-leghista

    http://www.lindipendenzanuova.com/wp-content/uploads/2013/07/kyenge_orango_leghista.jpg

    E’ stato condannato a due mesi di reclusione Agostino Pedrali, l’ex assessore leghista di Coccaglio, nel Bresciano, che aveva pubblicato sul suo profilo Facebook la foto di Cecile Kyenge vicino a quella di una scimmia, sotto la scritta ‘Separate alla nascita’.
    Pedrali e’ stato giudicato colpevole di diffamazione aggravata da discriminazione etnico razziale. L’esponente del Carroccio non andra’ in carcere, dal momento che la pena gli e’ stata sospesa, ma ha incassato comunque la solidarieta’ del suo partito.
    “Condanna di due mesi a un ex assessore leghista bresciano per aver offeso la Kyenge su Facebook. E intanto sbarcano migliaia di clandestini: Italia Stato fallito e amico dei delinquenti”, scrive il segretario federale della Lega, Matteo Salvini, su Facebook.

    http://www.filarveneto.eu/wp-content/uploads/2014/02/luca-zaia-602×272.jpg
    Kixeła kì ła creadura pensante?

  8. Se esistesse il reato di imbecillità, l’Assessore dovrebbe prendere 30 anni.

Leave a Comment